mercoledì, Ottobre 4, 2023
HomeSportCaos Juventus, un ex calciatore fa causa alla società

Caos Juventus, un ex calciatore fa causa alla società

Dopo la positività di Pogba al testosterone e la notizia diffusa da alcuni giornali che affermavano che Juventus fosse stata messa in vendita continuano i problemi per la vecchia signora. 

L'ex capitano dei bianconeri Leonardo Bonucci ha deciso di fare causa alla società della famiglia Agnelli richiedendo un maxi risarcimento danni a causa delle mancate condizioni di allenamento e preparazione del giocatore. Bonucci poco prima della fine del mercato si è trasferito all'Union Berlino, squadra che milita nel campionato tedesco.

La querelle fra la Juventus e Bonucci

Il rapporto fra la Juventus e Bonucci si era ormai da tempo fortemente deteriorato. L'ex capitano bianconero ha trascorso la maggior parte della stagione scorsa ai box a causa di problemi fisici. Questo fattore unito alla carta d'identità non più verde (Leonardo Bonucci ha 36 anni) hanno portato il tecnico Massimiliano Allegri ad estrometterlo dal progetto tecnico della squadra. Una decisione che Bonucci non ha affatto gradito, tanto che l'ex capitano dei bianconeri e della nazionale italiana ha deciso di intraprendere un'azione legale. 

Leonardo Bonucci fa causa alla Juventus dopo essere stato estromesso dal progetto tecnico.

Bonucci fa causa alla vecchia signora

A confermare la causa intentata da Leonardo Bonucci nei confronti della Juventus è lo studio legale di Roma degli avvocati Antonio Conte e Gabriele Zuccheretti. Gli avvocati rappresentano dallo scorso mese di agosto il difensore centrale trasferitosi all'Union Berlino durante l'ultima sessione di calciomercato. Il motivo della contesa è il mancato rispetto dell'accordo collettivo che regola i rapporti fra calciatori e società. A questi va aggiunta la richiesta di risarcimento per danni d'immagine e morali all'indirizzo subiti dal calciatore che ha più volte dichiarato di non essersi sentito tutelato dalla Juventus. Durante l'estate a Bonucci era stato concesso di allenarsi presso il centro sportivo della Continassa. La preparazione però aveva delle condizioni. Essa infatti doveva essere svolta rigorosamente in orari serali e separatamente dal resto della squadra.

L'avventura all'Union Berlino

Il braccio di ferro fra il difensore e la Juventus è andato avanti tutta l'estate ma alla fine ha avuto la meglio la volontà del club bianconero. L'ex capitano bianconero ha annunciato che in caso di vittoria della causa il ricavato verrà donato in beneficenza. Beneficiario del denaro sarà devoluto a Neuroland, associazione che sostiene il reparto di psichiatria infantile dell'ospedale Regina Margherita di Torino. Bonucci ha così deciso di trasferirsi all'Union Berlino, squadra della capitale tedesca che quest'anno disputerà per la prima volta la fase a gironi della Champions League. L'esperienza di Bonucci sarà determinante per aiutare una società molto giovane sotto l'aspetto delle partite europee e il suo contributo aiuterà certamente la squadra. La squadra biancorossa poi ha dalla propria un tifo molto caldo, determinante nei momenti di difficoltà.

LEGGI ANCHE >>> Juventus in vendita? Spunta l'ipotesi clamorosa