napoli ospedale (1)

Napoli, la denuncia dall'ospedale: "Materiale medico buttato sul pavimento: che spreco"

Napoli, la foto dall'ospedale: materiale medico lasciato sul pavimento alla stregua di spazzatura. La denuncia di una lettrice di Tuttonotizie. "Spreco insopportabile"

Riceviamo e pubblichiamo la denuncia di una nostra lettrice che ci scrive da Napoli, dove svolge volontariato in uno dei più importanti ospedali del capoluogo partenopeo, quello che in città è conosciuto come Vecchio Policlinico. Stiamo parlando di un plesso ospedaliero che sorge nel cuore del centro storico napoletano, con due ingressi, uno in piazza Luigi Miraglia e un altro in via Costantinopoli. L’ospedale, di vecchia costruzione (tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento) di proprietà dell'Azienda Ospedaliera Universitaria ‘Luigi Vanvitelli’ (a sua volta parte dell’omonima università). Un tempo ‘Primo Policlinico’, poiché era l’unico in città, oggi chiamato ‘vecchio’ Policlinico per differenziarlo dal Nuovo Policlinico, plesso di più recente costruzione, ubicato nella zona ospedaliera della città, in cui sono presenti altri nosocomi, il più grande e importante dei quali è il Cardarelli.

Napoli, la denuncia dall'ospedale di una nostra lettrice: "Materiale medico lasciato sul pavimento: non è nemmeno scaduto"

La nostra lettrice, che chiameremo Paola (nome di fantasia), ci ha inviato alcune foto da lei scattate al Vecchio Policlinico. Negli scatti, si vede del materiale medico lasciato in un angolo, buttato a terra come spazzatura. La foto è stata scattata al piano -1, vicino all’ascensore. “In un angolo, buttata, c’era tutta questa roba accumulata”, ci racconta Paola. La quale, incuriosita, si avvicina al mucchietto e nota, dietro le confezioni, delle date di scadenza. “Ho letto data di scadenza: 30 marzo 2026. Il che significherebbe che questa strumentazione medica è ancora utile, e che non si tratta di spazzatura da buttare”, obietta la nostra lettrice.

napoli ospedale 1
Il retro delle confezioni rinvenute dalla nostra lettrice: nel quadrato, la data di scadenza: 30 marzo 2026


"In tutti i casi, comunque, anche se si dovesse trattare di materiale non utile e, quindi, da buttare, perché lasciarlo addirittura sul pavimento? Non si poteva metterlo, che so, in un cestino apposito per questo tipo di roba? E’ vergognoso vedere certe cose, in ospedale di eccellenza come questo. Parliamo tanto di sanità pubblica, e ci lamentiamo che niente funziona, e poi siamo costretti anche ad assistere a questi sprechi
”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, pistola puntata contro la cassiera del supermercato: il gesto eroico di un cliente