napoli trasporti

Napoli, giovedì nero per i trasporti in città: metro ferma e sassi contro i bus

Napoli, trasporti nel caos: un altro episodio di vandalismo contro il personale Anm, mentre la Linea 1 della metro si è fermata

Comincia a preoccupare sul serio l'escalation di violenza che si sta verificando contro i mezzi di trasporto pubblico a Napoli e, soprattutto, contro il personale dei bus. Nelle scorse ore, infatti, si è registrato un nuovo episodio di vandalismo contro un bus di linea. E' accaduto nella tarda serata di ieri, mercoledì 20 marzo: erano le 23 circa, quando una sassaiola ha raggiunto il mezzo impegnato sulla linea 182, in via Paternum. Sassi contro i vetri, finiti in frantumi, in un baccano spaventoso che ha terrorizzato l'autista.

Per fortuna, in quegli istanti nessuno era a bordo del bus, ma il pericolo corso dal conducente è stato enorme. Oltre al rischio di essere colpito e ferito da un sasso, l'uomo, dallo spavento, avrebbe potuto perdere il controllo del mezzo che guidava. Per fortuna ciò non è capitato: il dipendente Anm (Azienda Napoletana Mobilità del Comune di Napoli), dimostrando grande sangue freddo, è riuscito a controllare il volante e ad evitare il peggio. L'autista ha quindi allertato la centrale operativa Anm, ed è poi stato raggiunto da alcuni agenti della polizia di stato, che hanno effettuato gli accertamenti di rito.
L'autobus in quel momento solo per caso non trasportava passeggeri, quindi non si sono registrati feriti.

"Attentato alla sicurezza"

Durissima la posizione dell'Esecutivo Provinciale USB Lavoro privato, che tramite Adolfo Vallini lancia un allarme: "Siamo di fronte all'ennesimo attentato alla sicurezza dei trasporti ed interruzione di pubblico servizio". USB lamenta come dalle istituzioni arrivi semplicemente "solidarietà", ma nessuna azione concreta viene mai messa in atto per fermare la violenza contro i lavoratori.

napoli trasporti
La folla questa mattina in una delle stazioni metro, dopo lo stop di questa mattina


Napoli, trasporti ne caos: chiude la linea 1

Nel frattempo, mentre i bus affrontano il problema sicurezza, una nuova mattinata all'insegna del disagio rovina l'umore dei passeggeri napoletani. La Linea 1 della metropolitana si è d'improvviso fermata a causa, a quanto pare, di un guasto tecnico. La circolazione dei treni è interrotta in via temporanea sull'intera tratta, come comunicato dall'azienda del trasporto pubblico che gestisce la Linea 1 della metropolitana cittadina.

Amareggiati e parecchio infastiditi, gli utenti rimasti così 'appiedati' si sono visti costretti a ripiegare sulla Linea 2. Il che ha causato grandissimi problemi di sovraffollamento sui treni, considerando l'orario in cui il tutto è avvenuto, vale a dire nella fascia mattutina più affollata della giornata. Grandi disagi e malumore diffuso, in particolare, nella stazione di Napoli Garibaldi: treni strapieni, con gli utenti che battagliavano per guadagnarsi un posto a bordo treno.

 

LEGGI ANCHE >>> Milano, avvocato avvisa i passeggeri della metropolitana: "Non dimenticate questa cosa"