Lazio, il grazioso borgo delle fragoline di bosco: la meta ideale per una gita romantica

Lazio borgo fragoline (1)

Lazio, il borgo noto per le fragoline di bosco: benvenuti a Nemi, gioiellino dei Castelli Romani

Nemi, incastonato tra i gioielli dei Castelli Romani nel Lazio, rappresenta una meta turistica di eccezionale valore. Dalla posizione privilegiata, questo luogo vanta una ricca eredità storica e culturale, oltre che rinomate tradizioni enogastronomiche. Situato a soli 32 km da Roma, e a 18 km dal Grande Raccordo Anulare (GRA), questo borgo affascinante si erge a 521 metri sul livello del mare, offrendo una vista mozzafiato sul lago omonimo da diversi punti panoramici. Inclusa la piazza principale e un suggestivo belvedere.

La fama di Nemi non è solo dovuta alla sua bellezza scenica, ma anche alle sue fragoline di bosco, considerate tra le più squisite e ricercate. Tanto da essere celebrate ogni anno durante la sagra di giugno. Il borgo è un vero e proprio crogiolo di storia e cultura, dove antiche tradizioni si fondono con la vivacità di eventi che attirano migliaia di visitatori.

Passeggiando lungo il corso Vittorio Emanuele, l'arteria principale del paese, si incontrano botteghe artigiane e negozi di prodotti enogastronomici che offrono un assaggio della ricchezza culinaria locale. La piazza principale è dominata dal Palazzo Ruspoli, una fortezza medievale edificata per volere dei Conti di Tuscolo. Nonostante i restauri, molte delle sue sale interne rimangono inutilizzate, ma l'esterno continua a impressionare i visitatori con la sua maestosità.

Lazio borgo fragoline 2
Il Lago di Nemi


Lazio, il borgo delle fragoline di bosco: la gita relax perfetta

Accanto al palazzo, la piazzetta del borgo ospita panifici e negozi che vendono dolciumi e insaccati tipici della zona, offrendo un'immersione unica nelle tradizioni locali. Proseguendo la visita, si scoprono i vicoli che serpentano verso l'alto, conducenti alla chiesa parrocchiale di Santa Maria del Pozzo, un edificio cinquecentesco costruito su una cappella più antica, e al Santuario del Santissimo Crocifisso, eretto nel 1637 dal Marchese Mario Frangipane lungo la strada principale del paese.

Da non perdere, poi, oltre alla passeggiata nel paesino, una gita sul bellissimo Lago di Nemi: qui potrete godere di un pic-nic sulle sponde del lago, circondati dalla natura lussureggiante, e da un silenzio d'oro.

Nemi, quindi, non è solo un borgo immerso nella natura e nella storia, ma un luogo dove il passato e il presente si incontrano, creando un'atmosfera unica che attrae visitatori da tutto il mondo. Tra eventi culturali, bellezze naturali, e delizie culinarie, Nemi si conferma come una delle destinazioni più incantevoli e ricche di fascino dei Castelli Romani, un tesoro da scoprire e riscoprire, capace di offrire esperienze indimenticabili a chiunque decida di esplorarne le strade e i sentieri.

LEGGI ANCHE >>> Trentino-Alto Adige, il borgo più a nord d'Italia abitato da 500 anime: viaggio relax nella natura incontaminata