sabato, Settembre 23, 2023
HomeEconomiaTutela dei Consumatori"Chiuso per ferie e non solo": un negozio italiano prende due piccioni...con...

"Chiuso per ferie e non solo": un negozio italiano prende due piccioni...con un cartello!

Il gestore di un negozio italiano decide di chiudere temporaneamente l'attività, per andare in ferie...e non solo! Ecco il cartello in cui spiega le due motivazioni per le quali ha deciso di chiudere momentaneamente l'attività.

Le ferie non sono ancora finite per tutti. Anzi, per alcuni sono appena iniziate. Sebbene la maggior parte degli italiani abbia, infatti, iniziato il periodo di vacanze nel mese di agosto, e l'abbia terminato sempre in quel mese, alcuni hanno lavorato ad agosto, per poi godersi delle vacanze settembrine più tranquille e rilassate, senza il caos del mese di agosto. Di certo, questa può essere un'ottima idea, sebbene possa presentare qualche svantaggio.

Il mese di settembre può, infatti, essere piovoso, o poco caldo, e quindi non adatto alla tipica vacanza estiva, fatta di sole e mare. Esistono, però, altri tipi di vacanze che si possono fare in questo mese, come una vacanza in montagna o in una città europea. Inoltre, c'è da dire che, per ora, fa ancora caldo, e l'idea di trascorrere un weekend o un'intera settimana a mare potrebbe rivelarsi estremamente positiva. Nel caso in cui steste valutando questa idea, però, vi consigliamo di leggere l'articolo sulle previsioni del tempo per questa settimana, che potete raggiungere cliccando qui.

Negozio italiano va in ferie e prende due piccioni con una fava: ecco perché

In questo articolo, parliamo del gestore di un negozio che, effettivamente, è andato in ferie proprio a ridosso dell'inizio del mese di settembre. Nella foto pubblicata recentemente sulla pagina Instagram 'chiuso.x.ferie', e che potete vedere qui in basso, si può notare un cartello in cui si avvisano i clienti che il negozio è, per l'appunto, chiuso per le vacanze. Nel cartello, però, si fa riferimento anche a un'altra motivazione: vediamo di cosa si tratta.

negozio chiuso ferie cartello
Il gestore di un negozio prende due piccioni 'con un cartello'. (Fonte: Instagram - chiuso.x.ferie).

"Chiuso per ferie e ristrutturazione", si legge sul cartello. Il negoziante ha deciso, dunque, di approfittare delle ferie per iniziare anche la ristrutturazione. "Due piccioni con una fava", si legge nella didascalia del post pubblicato sulla suddetta pagina Instagram e, in effetti, questo detto potrebbe essere perfetto per descrivere quanto fatto dal proprietario del negozio. Tutto dipende, però, da come saranno disposte ferie e periodo della ristrutturazione. Va da sé, in effetti, che se il negoziante decidesse di andare prima in vacanza, e poi di continuare con la ristrutturazione, queste ferie durerebbero di più, e il negozio resterebbe chiuso per più tempo.

In caso contrario, però, e cioè se il negoziante sfruttasse tutto il periodo di ferie per la ristrutturazione, senza godersi dei giorni di totale relax, queste vacanze potrebbero essere meno entusiasmanti di quelle che possono sembrare a una prima lettura del cartello. Dall'altra parte, infine, quello di conciliare ferie e ristrutturazione potrebbe essere un modo per non perdere troppo tempo con la chiusura del negozio, e di tornare operativi il più presto possibile.

LEGGI ANCHE>>>Negozi italiani, gestore va in ferie e lascia il cartello perfetto: è il sogno di tutti