Tortu papà

Europei, Tortu orgoglio di papà: "Il mio oro è per lui", il perché della dedica

L'Italia ha stravinto gli Europei di Atletica a Roma. Sono 24 le medaglie conquistate durante la manifestazione. Ottenuto anche l'ultimo oro nella staffetta 4x100 con Filippo Tortu assoluto protagonista. Il velocista sardo poi ha speso dolci parole per il suo papà e allenatore. 

Ci avevano abituato bene dopo i tanti successi alle Olimpiadi di Tokyo, ma stavolta la squadra di atletica italiana si è superata durante gli Europei di casa. La manifestazione si è conclusa con un bottino di 24 medaglie, tra cui 11 ori, 9 argenti e 4 bronzi. Mai l'Italia aveva raggiunto un traguardo come questo in un evento continentale di così grande importanza. Un successo che fa ben sperare, in vista dei prossimi giochi olimpici che si terranno nella Capitale di Francia, a Parigi, dal 26 luglio all'11 agosto.

Sono tanti i protagonisti azzurri di questa spedizione europea: Marcel Jacobs, Gianmarco Tamberi (la cui esultanza ha divertito l'Italia), Lorenzo Simonelli, Antonella Palmisano e anche Filippo Tortu. Classe 1998, Tortu è riuscito a conquistare l'ultima medaglia d'oro disponibile ai campionati europei. Tutto è successo ieri in serata quando, insieme a Matteo Melluzzo, Jacobs e Lorenzo Patta, è salito sul gradino più alto del podio dello Stadio Olimpico di Roma nella staffetta del 4x100. Tortu, che iniziava la gara con la rabbia per aver raggiunto "solo" un argento nei 200 metri.

Tortu, la dedica al papà e la gioia per un'altra medaglia d'oro: "E' per lui"

Dopo aver conquistato l'oro, ciò che più ha emozionato è stato l'abbraccio del velocista sardo con papà Salvino, a cui è andata pure la dedica per il traguardo raggiunto. Proprio Salvino Tortu, papà di Filippo, ha preso la sua rivincita grazie al figlio.

Modesto velocista, Salvino Tortu ha abbandonato l'atletica leggera per dedicarsi ad altro e terminare gli studi di Giurisprudenza per diventare un avvocato di successo. Salvino diventa l'allenatore del figlio Filippo, un talento cristallino se si pensa che, oltre lui, soltanto due uomini nella storia sono riusciti a raggiungere i 100 metri in meno di 10 secondi. E papà è stato ben ricompensato degli sforzi fatti per allenare il figlio e renderlo uno dei migliori atleti della storia italiana.

Tortu Papà
La dedica di Filippo Tortu a papà Salvino dopo l'oro nella 4x100 agli Europei di Roma

Proprio a lui è andata la dedica di Filippo Tortu che, dopo aver conquistato l'undicesima medaglia d'oro, è andato dritto ad abbracciare il papà e a renderlo protagonista di un altro meraviglioso successo. Il tutto sotto gli occhi del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che si è inoltre detto entusiasta e orgoglioso di come l'Italia è stata rappresentata, attraverso i suoi atleti, in questi Campionati Europei di Atletica a Roma.