Nel cuore della Sicilia si trova un borgo medievale ricco di storia e cultura: da visitare in famiglia

Nel cuore della Sicilia si trova un borgo medievale ricco di storia e cultura: da visitare in famiglia

La Sicilia non è solo mare e spiagge da urlo: il borgo medievale che fu prima capitale normanna della regione è una meta da visitare assolutamente. 

Quando pensiamo alla Sicilia, ci vengono in mente le sue spiagge bianche e il mare cristallino che bagna le sue coste. Questa regione, però, ha anche tanto altro da offrire ai tanti turisti che ogni anno scelgono di visitarla. Per esempio, in Sicilia ci sono tanti piccoli borghi caratteristici in cui si può respirare l'atmosfera del passato glorioso che ha vissuto quella isola al centro del Mediterraneo.

Uno di questi borghi è Troina. In realtà, si tratta di una vera e propria cittadina di circa 10.000 abitanti che conta 1.600 anime nel borgo vero e proprio. Troina è entrato a far parte dell'esclusiva classifica dei Borghi più belli d'Italia per la sua storia che, ancora oggi, si può percepire camminando per i vicoli del centro storico.

Nel cuore della Sicilia si trova un borgo medievale ricco di storia e cultura: da visitare in famiglia
Una vista dall'alto sulla stradina che porta al centro di Troina

Il borgo medievale nel cuore della Sicilia

Troina, situato nella provincia di Enna a oltre 1.000 metri di altitudine, si trova proprio nel cuore della Sicilia. Questo borgo ha una storia antichissima che nasconde un passato glorioso. Infatti, Troina fu la prima capitale normanna della Sicilia. Per la sua posizione strategica e facilmente difendibile, Troina fu scelta nel 1060 come sede del potere normanno. Sempre in quegli anni, a Troina fu istituita la prima sede vescovile di tutta la Sicilia. La chiesa ha subito numerose modifiche nel corso della storia ed è visitabile ancora oggi. Da visitare c'è anche il castello medievale che dall'alto domina tutta la valle circostante. In realtà, si tratta di una vera e propria città nella città, lunga circa 1 km e larga poche decine di metri. Oggigiorno, del castello non resta altro che una torre a memoria dell'antico splendore di Troina.

Troina non è solo storia, ma anche arte e cultura. La pinacoteca civica, inaugurata nel 2016, si trova proprio all'interno della torre dell'antico castello caduto in rovina. Nell'area di Troina sono stati anche trovati dei reperti preistorici che hanno permesso l'apertura di un museo archeologico che mostra la vita in una fattoria preistorica. Una visita merita anche la chiesa di San Silvestro monaco che ricopre un'importanza particolare per gli abitanti del borgo poiché al suo interno sono conservate le spoglie del santo patrono di Troina. Proprio in occasione di San Silvestro, a Troina si tiene una festa all'insegna della fede che dura da metà maggio a inizio giugno. Troina è famosa anche per l'artigianato locale. Insomma, questo piccolo paesino nel cuore della Sicilia è una meta adatta per riscoprire la storia di questa regione che ha subito le dominazioni di tanti popoli diversi.

@zu.tano97

Il magico Centro storico di Troina, venite a visitarlo con l’apetta del b&b al centro storico #sicilia #borghipiubelliditalia #vacanze #colori

♬ suono originale - Zu Tano 🍷

LEGGI ANCHE: Campania, il borgo dei pescatori a picco sul mare: la magia della Grotta Smeraldo