Giappone, turista italiano visita un supermercato: "Queste sono le cose più strane che ho trovato"

Giappone, turista italiano visita un supermercato: "Queste sono le cose più strane che ho trovato"

Un turista italiano in Giappone ha condiviso sui social un video in cui mostra le cose più strane che ha trovato all'interno di un supermercato locale.

Il Giappone dista dall'Italia quasi 10.000 chilometri. Per raggiungere questo Stato, noto anche come Paese del Sol Levante, ci vogliono ben 12 ore di aereo. Insomma, non è un'esagerazione dire che il Giappone si trova dall'altra parte del mondo. Questa distanza fisica, però, si traduce anche in una distanza culturale. Il Giappone ha una cultura, degli usi e dei costumi che non hanno nulla a che fare con l'Italia.

Le differenze culturali e sociali tra il Giappone e l'Italia sono eclatanti. Per esempio, in Giappone per salutare una persona non è raro assistere a un inchino le cui sfumature variano in base al sesso. Ma le differenze non sono solamente comportamentali. Un turista italiano che ha visitato il Giappone, per esempio, ha notato tantissime cose strane che sono in vendita nei supermercati locali. E le più assurde le ha raccolte in un video che è diventato virale sui social.

Le cose più strane del supermercato in Giappone

Il filmato in questione è stato condiviso dalla pagina Instagram dell'agenzia di viaggi SiVola. Il turista italiano mostra innanzitutto uno snack davvero particolare che è impossibile da trovare in Italia: fette di pizza nelle buste di plastica vendute singolarmente. Questo prodotto è un vero e proprio insulto alla cucina italiana ma, come si dice, paese che vai usanza che trovi. Forse, anche noi italiani violentiamo la cucina giapponese e non ce ne rendiamo conto. Il turista italiano, poi, mostra anche una strana bottiglia di cartone di vino biologico e organico di una marca italiana. Chissà per quale motivo ai giapponesi piace. Il turista, passeggiando tra gli scaffali del supermercato, ha trovato anche il burro cacao di Pikachu. Non si tratta di un caso visto che la saga dei Pokémon è stata inventata in Giappone.

Giappone, turista italiano visita un supermercato: "Queste sono le cose più strane che ho trovato"
Il burro cacao di Pikachu del supermercato giapponese

Nel reparto frigo, continuando, il turista italiano ha trovato un altro insulto alla tradizione culinaria italiana: la carbonara pronta. "Non ho avuto il coraggio di provarla", ha confessato il turista. La carbonara è il piatto più famoso della cucina italiana e non è un caso che venga replicato in tutte le salse. E' strana anche la presenza di oggetti che servono per farsi i piercing da soli. E, infine, ha destato lo stupore del turista italiana una maschera per i piedi. "Ho deciso di regalarle a mia madre", ha concluso l'italiano con ironia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SiVola (@sivola.it)

LEGGI ANCHE: Giappone, italiano riprende la scossa di terremoto di magnitudo 6.0: la reazione dei cittadini è esemplare