"Come riconoscere la vera colomba pasquale artigianale": i preziosi consigli dell'esperto

"Come riconoscere la vera colomba pasquale artigianale": i preziosi consigli dell'esperto

L'agronomo influencer Daniele Paci ha condiviso sui social un video in cui da diversi consigli su come scegliere la colomba pasquale adatta ai propri gusti.

Pasqua non è solo una festività religiosa ma è anche sinonimo di dolci. Ogni regione d'Italia, per questo speciale periodo dell'anno, ha dei dolci tipici che proprio non possono mancare. Tuttavia, esistono dei dolci che accomunano tutti gli italiani e possiamo trovare sulle tavole di tutta la Penisola. Oltre alle Uova di Pasqua, tra le delizie immancabili troviamo anche la colomba pasquale. La paternità di questo dolce pasquale è contesta tra Milano e Verona. Tuttavia, la prima colomba pasquale è stata messa in vendita negli anni '30 del secolo scorso proprio nel capoluogo lombardo.

Questo dolce è caratterizzato da una preparazione estremamente complessa. Per questo motivo, la maggior parte degli italiani, invece di prepararla a casa, preferisce acquistare la colomba pasquale direttamente in pasticceria o al supermercato. Tuttavia, in commercio esistono tantissime versioni diversi di questo tipico dolce pasquale e, per semplificare la scelta, l'agronomo Daniele Paci, specializzato nella realizzazione di contenuti per aiutare la gente a mangiare meglio, ha dato dei preziosi consigli ai consumatori.

"Come riconoscere la vera colomba pasquale artigianale": i preziosi consigli dell'esperto
L'agronomo Daniele Paci da preziosi consigli sulla scelta della colomba pasquale

I consigli per scegliere la colomba pasquale

Nel suo video riguardo alla scelta delle colombe pasquali, l'agronomo divide questo dolce in un due grandi categorie in base al prezzo: "Quelle che con una fascia di prezzo che va dai 5 ai 10 euro e quelle che vanno dai 20 ai 70 euro". L'agronomo specifica che le colombe più economiche non sono artigianali. Tra i loro ingredienti è molto probabile incontrare additivi, come gli aromi, anche naturali, e i mono e digliceridi. Inoltre, bisogna stare attenti anche alla dicitura 'lievito'. "Questo è un prodotto industrializzabile allineato al prezzo pagato", spiega Daniele Paci.

L'altra categoria, invece, comprende le colombe artigianali. Questo dolce è caratterizzato dall'assenza categorica di additivi, neanche naturali. Inoltre, le colombe artigianali non vengono fatte con il lievito industriale ma soltanto con il lievito madre o naturale. "Se comprate un prodotto che costa 3-40 euro e trovate anche solo una sola delle diciture presenti nell'elenco dell'altro tipo di colomba, allora vuol dire che stanno facendo cassa e, quindi, quella non è una vera colomba artigianale", rivela l'agronomo. Insomma, per preparare la vera colomba artigianale non devono essere usati prodotti industriali ma solo naturali. Il prezzo tra un prodotto industriale e uno artigianale può variare di molto. Ma, forse, vale la pena pagare un tantino in più per un prodotto genuino e artigianale. E tu, cosa ne pensi?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniele Paci (@daniele.paci.agronomo)

LEGGI ANCHEPasqua, la torta che sembra una colomba: così non l'hai mai mangiata