Basilicata, mostra lo scontrino della trattoria: "Primi a 6 euro, quanto ho pagato i peperoni cruschi"

Basilicata, mostra lo scontrino della trattoria: "Primi a 6 euro, quanto ho pagato i peperoni cruschi"

Il cliente di una trattoria in Basilicata ha mostrato lo scontrino del pranzo tipico: quanto ha speso e cosa ha ordinato.

La Basilicata è una regione tutta da scoprire. Famosa per i sassi di Matera, patrimonio dell'UNESCO, questa regione ha anche un ricca tradizione enogastronomica. Il piatto più conosciuto di questa terra sono senz'ombra di dubbio i peperoni cruschi. La parola 'cruschi' non significa altro che 'croccanti'. La caratteristica distintiva di questo piatto è, infatti, proprio la sua croccantezza. I peperoni cruschi sono preparati a partire da un peperone dolce tipico della regione. Questi peperoni vengono fatti essiccare al sole e, poi, fritti in padella con l'olio extravergine di oliva, facendoli diventare croccanti e gustosi.

Sono un piatto estremamente versatile. Possono essere serviti come antipasto, contorno o, addirittura, come sfizioso finger food. I peperoni cruschi sono proprio uno dei piatti che caratterizzano il pranzo tipico di Pietro e sua moglie, i protagonisti di questa storia, in una trattoria tipica lucana. Scopriamone insieme tutti i dettagli attraverso le foto e lo scontrino condivisi sui social network.

Lo scontrino della trattoria in Basilicata

La nostra storia ha luogo in una trattoria di Marsico Nuovo, un piccolo comune di circa 5.000 anime in provincia di Potenza, il capoluogo della regione. Pietro ha condiviso la sua esperienza culinaria in un gruppo Facebook dove si pubblicano recensioni di ristoranti economici e gustosi. Avendo speso appena 33,50 euro, circa 17 euro a testa, per un pranzo completo, questa esperienza rientra perfettamente in questa cornice. Ma cosa avranno ordinato? Per iniziare, hanno ordinato proprio una porzione dei tipici peperoni cruschi alla modica cifra di 6,50 euro. Poi, hanno proseguito il pranzo con due primi. Pasta fresca al ragù e ravioli fatti in casa al sugo. Il prezzo è addirittura più conveniente dei peperoni: 6 euro a piatto.

Basilicata, mostra lo scontrino della trattoria: "Primi a 6 euro, quanto ho pagato i peperoni cruschi"
Alcuni dei piatti ordinati: ravioli al sugo e il maiale

Come secondo, hanno scelto un piatto unico. Puntine di maiale con peperoni sottaceto (7 euro) e patate sotto cenere (3 euro). Il tutto è stato accompagnato da una bottiglia d'acqua (1 euro) e due caffè (4 euro). La recensione di Pietro ha conquistato il cuore dei membri del gruppo che si sono detti estasiati. Il prezzo, infatti, considerando che si tratta di cibo fresco è casareccio è davvero ottimo. "In Basilicata ci si trova sempre bene a tavola, non è una grande meta turistica ed è poco frequentata ma merita molto, soprattutto per mangiare", ha commentato un membro del gruppo che ha centrato in pieno il punto

Basilicata, mostra lo scontrino della trattoria: "Primi a 6 euro, quanto ho pagato i peperoni cruschi"
Lo scontrino del pranzo in Basilicata

HAI VISTO ANCHE TU UN CARTELLO DIVERTENTE, PROVOCATORIO, IRONICO O PARTICOLARE? INVIA LA FOTO A posta@tuttonotizie.eu!

LEGGI ANCHE: Perugia, mostra lo scontrino del pranzo tipico in taverna: "Quanto abbiamo speso in 4"