Lazio, 86enne arriva alla cassa del supermercato ma ha dimenticato i soldi a casa: la risposta della cassiera è da licenziamento

Lazio, 86enne arriva alla cassa del supermercato ma ha dimenticato i soldi a casa: la risposta della cassiera è da licenziamento

In un piccolo comune del Lazio, una 86enne è stata protagonista di una disavventura in un supermercato: cosa ha fatto la cassiera quando ha scoperto che l'anziana non aveva i soldi per pagare.

In un piccolo supermercato di Montefiascone, piccolo comune in provincia di Viterbo, si è svolta una scena quotidiana che vogliamo non si verificasse mai. Protagonista di questa storia è una donna di 86 anni, con il peso degli anni scritto sul volto, ma con uno spirito ancora giovane. La sua routine quotidiana l'ha portata, come spesso accade, tra gli scaffali di quel negozio, ma quel giorno ha dimenticato a casa una cosa fondamentale: i soldi per pagare. Gli anziani, come questa signora, rappresentano una parte vulnerabile della nostra società. Portatori di saggezza e memoria storica, spesso si trovano ad affrontare le sfide di un mondo che sembra correre troppo velocemente per loro. Sono momenti come questi a ricordarci l'importanza della solidarietà e dell'aiuto reciproco, specialmente verso chi ha già dato tanto alla comunità.

Tuttavia, in una società dove l'indifferenza sembra talvolta prevalere, gesti di gentilezza e comprensione possono fare la differenza. La cassiera del supermercato, di fronte a questa anziana signora senza soldi, ha avuto una reazione discutibile. Per questo Laura, la figlia della povera anziana, ha denunciato l'accaduto all'Unione Nazionale Consumatori.

86enne senza soldi al supermercato: la reazione della cassiera

Laura ha deciso di condividere i dettagli di questa storia perché ritiene che il comportamento della cassiera del supermercato sia stato inopportuno. Ma cosa ha fatto? Quando ha scoperto che l'anziana signora non aveva i soldi con se per pagare la spesa, ha dimostrato di essere tutt'altro che empatica. La signora 86enne ha chiesto alla dipendente di annullare la transazione e lasciare la spesa lì in quanto abita lontano dal supermercato e non poteva tornare a casa a recuperare i soldi. "Non posso, deve pagare per forza", è stata la risposta della cassiera. E' iniziata così una discussione tra la cliente ultraottantenne e la cassiera.

La signora anziana, ha denunciato Laura, è stata messa sotto pressione dalla cassiera che voleva per forza il pagamento. Alla fine, una signora in fila è intervenuta e ha pagato la spesa dell'anziana, mettendo fine alle polemiche. "Un comportamento inqualificabile", ha scritto Laura. Non è chiaro perché la cassiera non poteva annullare la transazione e mandare la nonnina a casa. Forse, è una regola aziendale. Ma rispondere in questo modo e mettere con le spalle al muro una signora di 86 anni è un comportamento davvero inqualificabile. E voi, cosa ne pensate?

Lazio, 86enne arriva alla cassa del supermercato ma ha dimenticato i soldi a casa: la risposta della cassiera è da licenziamento
Il reclamo di laura sul sito dell'Unione Nazionale Consumatori

LEGGI ANCHE: Va al supermercato e fa la spesa per un mese intero: lo scontrino finale ha un prezzo inaspettato