lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeSpettacolo“Chiamate la polizia della musica!”, Alessia Marcuzzi fatta a pezzetti per il...

“Chiamate la polizia della musica!”, Alessia Marcuzzi fatta a pezzetti per il risultato vergognoso del 'super hit' a Boomerissima

A Boomerissima ieri il risultato del 'super hit' ha destato un certo scandalo sui social e la Marcuzzi è stata criticata. Ecco perché.

Si sa, la musica anni '70/'80 è insuperabile, tanto che moltissimi cantanti del panorama attuale si rifanno a brani di quell'epoca riprendendone sonorità e a volte riscrivendoli a modo loro. Boomerissima, il programma della conduttrice Alessia Marcuzzi della prima serata del martedì, gioca anche su questo. La trasmissione si articola in tal modo: due squadre si sfidano tra di loro per ottenere la vittoria. Da un lato ci sono i 'boomer' ovvero i nati tra il '46 e il '64. Dall'altro lato, invece gareggiano i 'millennial', cioè i nati tra gli anni '80 e la metà dei '90. C'è un 'game' che apre il format timonato dall'ex volto Mediaset: super hit.

All'interno dello stesso varie canzoni forti di periodi differenti vengono confrontate e alla fine a vincere è soltanto una squadra tra quella dei più 'adulti' e dei più 'giovani'. Ieri il risultato è stato scandaloso: a trionfare sono stati i millennial e il pubblico subito ha avuto da ridire sui social per il risultato definito addirittura 'vergognoso'. C'è chi scrive perfino che bisognerebbe chiamare la 'polizia della musica'. Ma quali brano hanno determinato lo scandalo?

“Non voglio fare commenti perché andrei oltre il codice penale”, il pubblico in delirio per il super hit di Boomerissima

Ieri nella squadra dei boomer c'erano, per questa specifica sfida, la cantante Mietta, il comico Francesco Paolantoni e il volto delle televendite Giorgio Mastrota. Nel team dei millennial, invece l'attrice Lodovica Comello, il cantante ex protagonista del talent show Amici di Maria De Filippi Riki e, dulcis in fundo, il più amato delle fiction Rai, Pierpaolo Spollon. Che canzoni avranno scelto per le sfide?

Ebbene, Mietta ha preferito Don't you forget about me del gruppo Simple Minds. A quest'ultima Lodovica Comello ha risposto con una canzone amatissima del 2009, Bad Romance dell'icona pop Lady Gaga. Francesco Paolantoni allora è passato all'artiglieria pesante con i Police e la loro Every breath you take. Riki risponde allora con la diretta nemica della Gaga, Rihanna e la sua Umbrella.

A chiudere le scelte Giorgio Mastrota fa piombare in studio Corona, amica della Marcuzzi, tra l'altro, con la quale ha presentato il programma musicale Festivalbar nel 1996. La cantante fa ballare tutti a prescindere dall'età, con successi come The Rhythm of the Night. Spollon, a questo punto, chiama i rinforzi e nel salotto di Alessia si palesa Rocco Hunt con un medley dei suoi principali successi. Meritavano la vittoria i millennial? Secondo noi e secondo il web, proprio no!

LEGGI ANCHE: Boomerissima, Alessia Marcuzzi per la puntata del 31 gennaio chiama proprio lei: "Il momento che tutti attendevamo"