venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeCronaca e PoliticaStriscia la Notizia, cittadini comprano pellet che non arriva mai: Max Laudadio...

Striscia la Notizia, cittadini comprano pellet che non arriva mai: Max Laudadio fa luce su una grave truffa italiana

Volete acquistare del pellet? Prima di farlo, fate attenzione a quanto segnalato da Max Laudadio di Striscia la Notizia

Il pellet è un combustibile biologico che viene ricavato dagli scarti di lavorazione del legno vergine. Utilizzato già da tempo come alternativa al gas, nell'ultimo anno un numero sempre maggiore di persone ha acquistato impianti di riscaldamento alimentati a pellet o ha espresso l'esigenza di farlo a causa del caro energia. Se aveste intenzione di acquistare del pellet, fate attenzione alla segnalazione di Max Laudadio di Striscia la Notizia.

Laudadio è un noto inviato del programma che va in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, su Canale 5. Per il tg satirico ideato da Antonio Ricci, l'inviato realizza servizi in tutta Italia, in cui parla spesso di truffe che colpiscono degli ignari cittadini che vi incappano senza colpa. Proprio nel servizio trasmesso nel corso della puntata di ieri sera, l'inviato del programma Mediaset ha parlato di una truffa che riguarda il pellet.

Striscia la Notizia: il servizio di Max Laudadio

Laudadio ha intervistato alcune persone, vittime di una truffa. Queste persone hanno denunciato di aver acquistato del pellet durante l'estate, che però è mai arrivato. Uno di questi ha dichiarato che la madre si è recata alla Casa del Pellet a Germignaga del Signor Ciminella Manuel e ha ordinato due bancali di pellet, per i quali ha pagato più di 500 euro. La consegna era fissata tra la fine di settembre e i primi di ottobre 2022, ma questi bancali non sono ancora arrivati. Pur avendo provato a chiamare, non ha avuto chiarimenti precisi. Anche un altro cittadino, che ha pagato circa 1.000 euro, non ha ricevuto né il combustibile né un eventuale rimborso.

Numerose sono le persone intervistate che hanno segnalato tale problema. "Ma di segnalazioni relative a questo signore, in redazione ne sono arrivate molte altre e nessuno di loro ha ricevuto mai niente! Abbiamo voluto approfondire la situazione e abbiamo scoperto che anche dei venditori di pellet si rifornivano da lui e alcuni hanno ricevuto lo stesso trattamento!" ha spiegato Laudadio. A questo punto, l'inviato è andato a cercare l'amministratore dell'azienda nel suo negozio, ma l'hanno trovato chiuso e senza insegna.

Le parole di Manuel Ciminella

A un certo punto, però, l'inviato è riuscito a intercettare l'uomo, e gli ha chiesto chiarimenti. "Ci sono decine e decine di persone che ci hanno chiamato, sa quanti soldi sono in giro? Dove li mette?" ha chiesto Laudadio. "Cinquanta - sessantamila euro. Ho parlato con il mio avvocato ieri, ho rilevato la società perché non era mia la società, io sono Amministratore" ha detto, aggiungendo che i 50.000 euro sono stati usati per l'azienda e di non rispondere più ai clienti perché vuole dirgli cose giuste. Alla fine, l'uomo ha promesso che restituirà il pellet oppure i soldi, e forse prima dell'Estate. Si attendono aggiornamenti.

LEGGI ANCHE>>>Striscia la Notizia, l'appello di Damiano, il ragazzo in carrozzina, fa arrabbiare tutti: la denuncia di Max Laudadio