lunedì, Giugno 27, 2022
HomeCuriositàVi ricordate Grazia, la moglie di Lucio Battisti? Dai guai con la...

Vi ricordate Grazia, la moglie di Lucio Battisti? Dai guai con la legge alla sparizione: ecco com'è ridotta a 78 anni

Uno dei cantanti più importanti della storia della musica del nostro Paese, Lucio Battisti, è stato una vera e propria icona. Le sue melodie hanno conquistato più generazioni, ancora oggi infatti risuonano le sue canzoni come "Emozioni", "Il tempo di morire", "Fiori rosa di pesco", "I giardini di marzo" e ovviamente "Canzone del sole", uno dei pezzi più riprodotti in assoluto dagli italiani. Quando Lucio ci ha lasciato precocemente è stato una vera e propria tragedia, non solo perché la musica ha perso uno dei suoi più importanti maestri ma anche perché il cantante poco prima di morire aveva deciso di ritirarsi, fuggendo dai riflettori e dal mondo della discografia anche se tutti speravano in un ritorno. Se ciò fosse avvenuto purtroppo non lo sapremo mai.

Lucio Battisti è morto il 9 settembre del 1998 a Milano. I motivi del decesso sono tutt'oggi un mistero. Ciò che sappiamo è che era stato ricoverato il 29 agosto all'ospedale San Paolo, del resto non si hanno notizie, il suo bollettino medico non è stato mai reso pubblico, voci di corridoio mai confermate dicevano che Lucio era evidentemente ingrassato, triste e ammalato anche se, nelle ultime foto che circolavano all'epoca del musicista, lo ritraevano in forma e sorridente. Alla sua morte Lucio ha lasciato la moglie Grazia Letizia Veronese e un figlio. I due si erano conosciti all'età di 26 anni quando lei lavorava come segretaria per il paroliere Miki del Prete dell'etichetta discografica di Adriano Celentano. Come il marito anche lei ha dato il suo contributo nel mondo della musica, sotto lo pseudonimo di Velezia scrisse anche alcuni brani per il marito. La loro è stata una storia da favola durata tutta la vita, conclusasi solo con la morte di lui. Dopo oltre 20 anni Grazia Letizia Veronese è ancora la vedova di Lucio Battisti.

immagine-7

In questi anni di Grazia si è parlato in diverse occasioni in particolare per le accuse in merito ai diritti d'autore delle canzoni del marito scomparso. Per molti anni la vedova si è rifiutata di concedere alle piattaforme di streaming musicale i diritti. Oggi all'età di 78 anni ha deciso di ritirarsi a vita privata vivendo nella casa che lei e Lucio avevano comprato per sfuggire dai riflettori ma proprio quella casa è stata la fonte dei suoi guai. A gennaio 2021 Grazia è stata condannata dal Tribunale a 1 anno e 4 mesi di reclusione. Grazi ha perso una causa per diffamazione che aveva mosso ai danni di una vicina di casa. La diatriba era nata a causa di una finestra nel palazzo che, per tutelare la privacy di Lucio è stata montata con vetri oscuranti. Un lavoro eseguito moltissimi anni fa ma nel 2011 c'è stata la necessità di sostituirla. Nel condominio però qualcuno aveva sostenuto che quelle finestre erano nuove di zecca e la vicina della vedova, ha fatto partire un esposto che, andando avanti per vie legali ha avuto un esito devastante per la vedova di Lucio.

LEGGI ANCHE:Sanremo 2021, duetti e cover della terza serata: omaggi a Tenco, Battisti, Dalla – Tutto Notizie