Piemonte neonato pitbull

Piemonte, neonato di 5 mesi sbranato dal pitbull di famiglia: un'altra tragedia dopo Eboli

Piemonte, neonato di 5 mesi azzannato dal pitbull di famiglia: per il piccolo non c'è stato niente da fare

Un'altra tragedia, un altro episodio con vittima un bambino. Un neonato di 5 mesi è stato azzannato e ucciso dal pitbull che, a quanto pare, apparteneva alla famiglia. E' successo in Piemonte, a Palazzolo Vercellese, comune di poco più di 1000 abitanti nella provincia di Vercelli. Il bimbo, stando alle prime ricostruzioni, era sorretto dalla nonna, che lo teneva tra le braccia. L'anziana sarebbe stata sola in casa al momento della tragedia: i genitori del piccolo erano fuori casa per sbrigare delle commissioni. D'improvviso, senza un apparente motivo, il cane si è scagliato contro la donna, strappandole il neonato dalle braccia.

Piemonte, neonato ucciso dal pitbull in casa. La dinamica della tragedia

La giovane coppia, da poco trasferitasi nel piccolo e tranquillo centro abitato in provincia di Vercelli, aveva affidato alle amorevoli cure della nonna il neonato. Una tragedia avvenuta in pochi istanti: il piccolo aveva cominciato a piangere, così la nonna lo aveva preso in braccio per calmarlo. Cullandolo e andando avanti e indietro per la casa, come si fa con i bimbi agitati. La donna esce nel cortile dell'abitazione dove si trovava il cane. L'animale, forse spaventato, forse senza riconoscere la signora, si avventa contro di lei. Il pitbull la aggredisce alle spalle, cogliendola di sorpresa, senza, quindi, darle neanche il tempo di scappare, di mettersi al riparo dalla furia dell'animale. L'anziana cade quindi a terra insieme al bambino, che, purtroppo, finisce tra le grinfie del pitbull.

Azzannato al capo, il neonato sarebbe morto quasi subito. All'arrivo dei soccorsi, per il bambino non c'era più niente da fare: gli operatori sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del bambino.

Il precedente identico pochi mesi fa a Eboli

Pochi mesi fa, una medesima tragedia a Eboli, in provincia di Salerno, Campania. Un bambino di 1 anno, Franesco Pio D'Amaro, è stato strappato dalle braccia dello zio da ben due pitbull. Il dramma si è consumato lo scorso 22 aprile.

LEGGI ANCHE >>> Azzannata in pieno viso da un pitbull: il calvario e la rinascita di Brooklinn due anni dopo il terribile incidente