Lombardia bollette

Lombardia, bollette impossibili: "1000 euro per due mesi di gas, l'anno scorso ne pagavo 180"

Lombardia, bollette insostenibili: la testimonianza

Il caro utenze ha colpito duramente il nostro paese da Nord a Sud, ma c’è una città, in particolare, in cui questa grossa problematica si è palesata peggio che altrove. Siamo in Lombardia, e la città in questione è Mantova. Qui i cittadini si sono visti recapitare a casa delle bollette dagli importi esagerati, del tutto sproporzionati a quelli che sono stati i loro consumi. Sarà pure stato un inverno freddo, umido e piovoso, ma oltre 1000 euro di gas per due mesi risulta davvero difficile da sostenere. Le cifre delle bollette in questione si aggirano, infatti, proprio intorno a questa cifra. Lo ha raccontato Katia, intervistata a Mattino Cinque: la donna, ai microfoni della trasmissione Mediaset, ha messo a confronto la bolletta ricevuta quest’anno, con quella ricevuta, nello stesso periodo, l’anno scorso. E la differenza è incredibile.

Lombardia, bollette alle stelle: "1037 euro per due mesi"

I costi dei consumi sono passati da 0.46 centesimi di euro al metro cubo a 2.93 centesimi. Praticamente più che quintuplicati. La testimonianza di Katia è notevole: “Quando è arrivata la bolletta l’ho letta due volte, perché mi sembrava un po’ troppo. Ho detto: “Caspita, ho riscaldato tutto il paese”. Questa è la bolletta del bimestre dicembre-gennaio: 1037, 68 cent”. La reazione della consumatrice dinanzi a questa cifra folle è facile da immaginare. “Quando ho letto mi sono spaventata: io non pago mai oltre i 100, 200 euro a bolletta. Mai mi sarei immaginata una cifra così eclatante”. Anche perché gli stessi consumi, l’anno scorso non arrivavano ai 200 euro.

Lombardia bollette (1)

Nello stesso periodo dell’anno scorso ho pagato 185.82 euro: la differenza è abissale. Anzi, ho notato che ho consumato leggermente di meno”. Dinanzi all’importo così alto, Katia ha prima telefonato il suo fornitore di gas, per sapere se c’era stato magari un errore nella comunicazione della bolletta. “Mi son sentita dire: Signora, noi la abbiamo avvisata che ci sarebbe stato un rincaro”. Ma io non ho ricevuto niente. Mi sono sentita violentata: io sono monoreddito e ho due figli. Ho dovuto rateizzarla, e non mi vergogno a dirlo. Ma adesso me ne è arrivata un’altra di febbraio-marzo di 499.03 cent. Lo stesso periodo dell’anno scorso ho pagato 176.32 euro”. Casi come quello della signora Katia sono decine: “Diventa molto difficile e snervante come situazione”.

Il primo rimedio è fare reclamo al fornitore. E’ chiaro che se il reclamo non viene accolto, l’unica alternativa immediata a favore del consumatore è quella del procedimento in conciliazione, che però non porta a risultati apprezzabili, perché da parte dei fornitori non c’è disponibilità, se non a rateizzare l’importo”, dice l’avvocato intervistato da Mattino Cinque che segue la consumatrice.

LEGGI ANCHE >>> Bollette del gas gonfiate, avvocato rassicura i consumatori: "Pratica commerciale scorretta: cosa sta succedendo"