bologna madre figli (2)

Bologna, madre e tre figli uccisi dal fuoco sprigionato dalla stufa elettrica: la donna ha provato a salvarli

Bologna, madre e tre figli muoiono per un incendio sviluppatosi nel loro appartamento: la donna aveva provato a salvare la sua famiglia, purtroppo invano. Il capoluogo emiliano sotto shock per la tragedia 

Una tragedia senza spiegazione, che lascia atterriti, e ammutoliti. Una intera, giovane famiglia sterminata, uccisa dalle fiamme generatesi da una stufa elettrica rimasta accesa troppo a lungo. Bologna piange Stefania Alexandra Nistor, il nome della donna rimasta uccisa, e i suoi tre figlioletti. Erano una bimba di sei anni, Giorgia Alexandra, e due gemellini di due, un maschio e una femmina, Mattia Stefano e Giulia Maria. Stefania Alexandra è morta durante il trasporto all'ospedale Maggiore, mentre i corpi dei piccoli sono stati trovati senza vita dai vigili del fuoco, precipitatisi sul posto non appena è arrivata la segnalazione. Il dramma si è consumato in via Bertocchi, 55.

Dormivano tutti nella stessa stanza. Secondo quanto avrebbero accertato gli inquirenti, la donna, 32 anni, si sarebbe trovata costretta ad accendere la stufa poiché il riscaldamento, quella sera, non funzionava nell'appartamento. Nel condominio in cui si è consumata la tragedia, il riscaldamento è centralizzato. Ma, per cause da accertare, in quella casa era forse in corso un malfunzionamento. La donna ha quindi dovuto correre ai ripari per scaldare la stanza in cui i suoi figli si stavano addormentando. Si trovava accanto a loro quando l'incendio si è sviluppato, per poi avvolgere, in pochi minuti, la stanza e poi la casa. Probabilmente, Stefania Alexandra si sarebbe addormentata insieme ai bambini, dimenticando di spegnere la stufa.

Dagli accertamenti effettuati da chi indaga, emergono nuovi dettagli sugli ultimi istanti di vita della famigliola.

bologna madre figli (1)
Stefania Alexandra Nistor, morta a 32 anni con i suoi tre bambini


Bologna, madre e tre figli muoiono per l'incendio della loro casa: colpa della stufa elettrica

A quanto emerge dai rilievi realizzati sul posto dagli inquirenti, sembra che la donna abbia provato a salvare i suoi figli. La 32enne è stata infatti trovata vicino alla finestra, dove forse si è trascinata con le ultime forze, nel tentativo di spalancarla per far uscire il fumo che aveva avvolto la stanza. Ma non ce l'ha fatta. I due gemellini, invece, erano sul pavimento.

Il papà dei bambini non era in casa al momento della tragedia. A quanto sembra, lui e la compagna non stavano più insieme, ma i loro rapporti erano ottimi. L'uomo, appresa la terribile notizia, è stato colto da un malore e trasportato in ospedale.

LEGGI ANCHE >>> Omar Favaro, nuove accuse dopo il delitto di Novi Ligure con la fidanzatina Erika: "Violenza contro la moglie"