Il bonus asilo nido dell'INPS

Bonus asilo nido fino a 3000 euro: come ottenere il contributo

L'INPS ha comunicato le informazioni per ottenere il bonus asilo nido, un contributo fino a 3.000 euro destinato ai genitori di bambini fino a 36 mesi di età.

Riuscire a coniugare l'attività professionale e il ruolo di genitore può risultare spesso molto complicato. Soprattutto nei primi anni di vita dei propri figli, i genitori sono spesso costretti a fare importanti sacrifici per organizzare al meglio le proprie giornate. Spesso, prima che il piccolo rientri nella fascia di età per l'iscrizione alla scuola dell'infanzia, molti genitori si affidano agli asili nido.

È possibile iscrivere all'asilo nido i bambini di età compresa tra i tre mesi e i tre anni. L'iscrizione all'asilo nido, però, può avere costi importanti. È per questo motivo che lo Stato mette a disposizione uno strumento utile a rendere meno gravosa la spesa. Nelle scorse ore, l'INPS ha pubblicato una circolare in cui vengono fornite tutte le indicazioni necessarie per ottenere il bonus in questione, ovvero un "contributo per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati dagli enti locali" oppure un "contributo per l'utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione, in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche". Stiamo parlando del cosiddetto bonus asilo nido.

Bonus asilo nido, come presentare la domanda

Bonus asilo nido
Arriva il bonus asilo nido fino a 3000 euro

La domanda per ottenere il bonus asilo nido, riservato a ciascun figlio di età inferiore a 36 mesi, va presentata entro il 31 dicembre 2024. Nella domanda vanno indicate le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica, compresi tra gennaio e dicembre 2024, fino a un massimo di 11 mensilità. Si può presentare la domanda, con apposita documentazione, tramite il portale web dell'INPS o recandosi presso un istituto di Patronato. L'importo del bonus asilo nido può arrivare fino a 3.000 euro.

In particolare, spetta un contributo fino a un massimo di 3.000 euro (dieci rate da 272,73 euro e una da 272,20 euro) in presenza di ISEE minorenni in corso di validità fino a 25.000,99 euro. L'importo scende ad un massimo di 2.500 euro in caso di ISEE minorenni da 25.001 euro fino a 40.000 euro. Si passa poi a un contributo massimo di 1.500 euro in presenza di: ISEE minorenni oltre i 40mila euro, assenza di ISEE minorenni, ISEE con omissioni o difformità dei dati, ISEE discordante o ISEE minorenni non calcolabile.

Il bonus asilo nido viene erogato dall'INPS attraverso la modalità di pagamento indicata dal richiedente, che può essere bonifico domiciliato, accredito su conto corrente, libretto postale o carta prepagata con IBAN, conto corrente estero Area Sepa. I pagamenti della misura partiranno dal giorno 2 aprile 2024.

LEGGI ANCHE: Bonus dipendenti da 1000 euro, ora può ottenerlo anche chi non ha figli: ecco come