Bonus mamme in Campania

Campania, bonus mamme da 600 euro finalmente disponibile: ecco come ottenerlo

Campania, arriva il voucher per incentivare le nascite: da domani disponibile il bonus mamme, 600 euro per ogni nuovo nato successivo al primo. Come ottenere il beneficio.

In un Paese alle prese con un importante calo della natalità come l'Italia, è molto importante che le istituzioni si attivino mettendo in campo strumenti, soprattutto sotto forma di contributi economici, per incentivare le nuove nascite. Tra questi strumenti troviamo un particolare bonus, consistente in un voucher una tantum. La misura, istituita dalla Regione Campania nei confronti delle madri, sarà ufficialmente attiva a partire da domani, venerdì 8 marzo.

Il contributo in questione, chiamato "voucher per l'erogazione dell'assegno unico per i nuovi nati secondogeniti", ha un importo pari a 600 euro una tantum. Il beneficio viene riconosciuto alle madri per ogni nuovo nato successivo al primogenito e ha validità di un anno dalla data di rilascio. Grazie a questo strumento sarà possibile effettuare acquisti di beni e prodotti per l'infanzia per i neonati dai secondogeniti in poi (latte in polvere, pannolini, alimenti, etc.). Grazie a questa misura il nascituro "graverà" meno, almeno economicamente, sul bilancio familiare. Il bonus spetta alle madre per i nuovi nati successivi al primo figli per le nascite a partire dall'1 gennaio 2024.

Bonus mamme in Campania, i requisiti e come ottenerlo

Bonus mamme Campania
Il nuovo bonus mamme disponibile in Campania

Per ottenere il bonus mamme da 600 euro attivo in Campania bisogna avere i seguenti requisiti. Un ISEE pari o inferiore a 30mila euro; essere residente o domiciliato nella Regione Campania e godere di assistenza sanitaria attiva nella stessa Regione; essere cittadino italiano di uno Stato membro dell'Unione europea o un suo familiare, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (oppure essere cittadino di uno Stato non UE in possesso del permesso di soggiorno UE per aggiornanti di lungo periodo; oppure essere titolari di permesso unico di lavoro autorizzato a svolgere un'attività lavorativa).

Il bonus mamme in Campania, istituito nei mesi scorsi, si potrà "riscuotere" a partire da domani. Dall'8 marzo 2024, infatti, sarà creato automaticamente, all'atto della compilazione della scheda CEDAP da parte degli operatori sanitari (che prima dovranno adeguatamente informare la mamma a proposito del voucher) delle aziende ospedaliere e cliniche con punti nascita, un voucher sulla piattaforma regionale Sinfonia. Il voucher andrà poi attivato dalla madre, sulla stessa piattaforma, utilizzando SPID, CIE o CNS, nella sezione "voucher nuovi nati secondogeniti". Lo stesso voucher potrà essere richiesto anche dalle madri aventi diritto che partoriscono presso strutture sanitarie fuori dal territorio regionale della Campania.

LEGGI ANCHE: Arriva il nuovo bonus fino a 1.500 euro per tutti gli italiani: c'è un'importante data da tenere d'occhio