milano affitto (1)

Milano, "affitto negato" a una coppia di fidanzati. Il motivo? Da Medioevo

Milano, affitto negato a una coppia di fidanzati per un motivo a dir poco medioevale. La proprietaria preferiva persone più “tradizionali”

Una brutta storia quella che arriva da Milano, e che ha come protagonista, suo malgrado, una coppia di fidanzati. La vicenda è stata raccontata da uno di loro, Andrea Papazzoni, imprenditore ed ex discografico. L’uomo ha riportato tutti i dettagli della storia sul suo profilo Instagram, seguito da oltre 75mila follower. E da lì, il caso è diventato, in men che non si dica, nazionale.
Riportiamo integralmente quanto detto da Andrea, in un reel che in pochi giorni ha raggiunto circa 3500 like e centinaia di commenti.

L’altro giorno vedo questa casa deliziosa, dico all’agenzia immobiliare: “Guardate, senza perdere tempo: la voglio, procediamo”. Loro mi dicono va bene, vieni in agenzia e fai la proposta. Io vado, perdo l’intera mattinata a firmare documenti e fare tutto quello che bisogna fare, e firmo la proposta. Il giorno dopo mi richiamano e mi dicono: “La proprietaria le vorrebbe anche affittare l’appartamento, dal momento che economicamente lei può sostenere le spese. Ma, per via del suo orientamento sessuale, preferisce non farlo. Preferisce una persona più tradizionale”. A quanto pare non lo sono, e direi meglio”, commenta Andrea.

Il dettaglio che ci siamo dimenticati di specificare, perché, in teoria e in un mondo migliore, non ce ne sarebbe bisogno, è che stiamo parlando di una coppia gay. Andrea è un imprenditore, mentre il fidanzato è un medico chirurgo. Due posizioni lavorative che, nella giungla immobiliare che a Milano regola le case, di solito fugherebbero i dubbi anche del proprietario di casa più scrupoloso ed esigente. In questo caso, però, i soldi non c’entrerebbero: il ‘problema’, a quanto racconta Papazzoni, sarebbe l’orientamento sessuale. 

Milano, affitto negato a una coppia di fidanzati? La replica dell’agenzia immobiliare

Quando il clamore mediatico è cresciuto intorno a questa vicenda, l’agenzia immobiliare coinvolta in questa storia, si è sentita in dovere di pubblicare una smentita. “Il tema dell’orientamento sessuale non è stato oggetto di discussione, né con lo stesso, né con la proprietaria”. ”Questo è un pattern: quando qualcuno viene discriminato”, ha a sua volta replicato Andrea, collegato in diretta tv a Mattino Cinque.

 

milano affitto (2)
Andrea Papazzoni ospite a Mattino Cinque


Insomma, ovviamente proprietaria (che è rimasta anonima) e agenzia immobiliare negano tutto. Papazzoni, dal canto suo, continua a spingere questa vicenda per far sì che se ne parli il più possibile. Se fosse confermata, sarebbe, semplicemente, tutto davvero molto triste

LEGGI ANCHE >>> Bologna, trova un appartamento in affitto a basso prezzo ma il bagno ha dettaglio inquietante: "Certe cose dovrebbero essere illegali"