India, turista italiano mette in guardia i connazionali: "Queste sono le cose da non fare assolutamente"

India, turista italiano mette in guardia i connazionali: "Queste sono le cose da non fare assolutamente"

Un turista italiano ha consigliato agli italiani quali sono le cosa da non fare quando si visita l'India: a cosa bisogna stare attenti.

L'India, con i suoi colori vivaci, la spiritualità profonda e una storia millenaria, attrae viaggiatori da ogni angolo del mondo, desiderosi di immergersi in un'esperienza culturale senza pari. Questo paese, sette volte più grande dell'Italia e con una popolazione che supera il miliardo di abitanti, è un caleidoscopio di tradizioni, lingue, religioni e paesaggi. Tuttavia, la stessa ricchezza che rende l'India unica può rappresentare una sfida per i turisti italiani, abituati a un contesto culturale radicalmente diverso. La bellezza dell'India non risiede solo nei suoi monumenti iconici come il Taj Mahal o nei paesaggi mozzafiato dell'Himalaya, ma anche nelle sue complesse norme sociali e pratiche quotidiane, che possono disorientare chi vi si avvicina senza una adeguata preparazione.

Luca Carfora, un travel blogger italiano ed esperto conoscitore della cultura indiana, ha deciso di condividere la sua saggezza con i connazionali, delineando una serie di "non fare" imprescindibili per chi si avventura nel subcontinente. Questo articolo non vuole essere un semplice elenco di avvertimenti, ma un ponte tra due mondi, un invito a comprendere e rispettare le profonde differenze che caratterizzano questi due paesi. Dall'importanza del linguaggio del corpo all'etichetta da tavola, passando per il rispetto delle tradizioni locali, il nostro viaggiatore svela i segreti per navigare la complessità dell'India evitando malintesi e guai, trasformando ogni momento in un'opportunità di arricchimento e scoperta reciproca.

India, turista italiano mette in guardia i connazionali: "Queste sono le cose da non fare assolutamente"
Luca spiega le cose da non fare in India

Le cose da non fare in India: i consigli del turista italiano

Luca inizia il suo video spiegando che è meglio non dimostrare il proprio affetto verso una persona del sesso opposto in pubblico. Un'altra consuetudine da rispettare quando si entra in casa di persone o si va nei templi in India è togliersi le scarpe. Il terzo consiglio è fondamentale per evitare di avere problemi di natura gastrointestinale. "Non bere l'acqua del rubinetto, scegli sempre quella in bottiglia ed evita anche il ghiaccio", spiega Luca Carfora.

Il prossimo consiglio riguarda Nuova Delhi, la capitale del paese. Qui, spiega Luca, è meglio non fidarsi di nessuno in quanto la truffa è sempre dietro l'angolo. Poi, Luca da anche un consiglio per come comportarsi a tavola: "Non usare coltello e forchetta, sei in India, tutti mangiano con le mani, mangia anche tu con le mani". Attenzione anche al tema del commercio. Infatti, conviene sempre contrattare in quanto si può arrivare anche a uno sconto del 50%. "Non andare in giro per ristoranti a cercare una bistecca", consigli infine Luca. Il motivo è ovviamente legato alla sacralità delle mucche. In alcuni casi, confessa Luca, si potrebbero trovare ristoranti disposti a cucinartela, ma potresti avere problemi con la legge.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Carfora (@lucafreetravel)

LEGGI ANCHE: India, turista italiano mostra l'interno di una macelleria tipica: un dettaglio è più rivoltante di tutti