Australia, va al supermercato e racconta: "Quanto costano qui frutta e verdura, altro che Italia"

Australia, va al supermercato e racconta: "Quanto costano qui frutta e verdura, altro che Italia"

Un italiano in Australia ha mostrato quanto costa la frutta e la verdura in un supermercato: il paragone con l'Italia sorge spontaneo.

L'Australia, terra di contrasti mozzafiato, dalle aride distese dell'entroterra alle lussureggianti coste bagnate dagli oceani, è un paese che affascina per le sue bellezze naturali e la qualità della vita. Ma per un italiano che decide di chiamare l'Australia casa, la vita quotidiana porta con sé sorprese e sfide, specialmente quando si tratta di fare la spesa al supermercato.

Il costo della vita in Australia è notoriamente elevato, un aspetto che potrebbe far pensare che frutta e verdura vengono vendute a caro prezzo. Ma siamo sicuri che sia realmente così? Dopotutto, i prezzi devono fare i conti con la distanza fisica dei prodotti dai luoghi di produzione, i costi di trasporto e un mercato interno meno densamente popolato. Scopriamolo insieme, attraverso un viaggio tra i banchi del supermercato australiano che diventa così un'esplorazione più ampia delle differenze culturali e economiche tra Italia e Australia. Seguiteci in questa incursione gastronomica intercontinentale, dove il prezzo di una mela diventa la chiave per comprendere due mondi.

Australia, va al supermercato e racconta: "Quanto costano qui frutta e verdura, altro che Italia"
Quanto costano frutta e verdura in Australia? Scopriamolo insieme

Frutta e verdura in Australia: il paragone con l'Italia

Il video in questione è stato condiviso su Facebook dall'autore della pagina Finalmente Australia che mostra la vita quotidiana sull'isola nell'estremo Sud del mondo. L'autore, quindi, sfila per i banchi del supermercato mostrando il prezzo dei singoli prodotti. Le mele verdi, ad esempio, costano 2,40 euro al chilo, così come le pere. Le mele rosse 3 euro al chilo. I mandarini 2,40 euro al chilo e le arance 4,20 euro al chilo. Un avocado, invece, costa appena 60 centesimi e le banane 2,40 euro al chilo. Le ciliegie, invece, 9 euro al chilo.

Passando invece alle verdure, le cipolle costano 3 euro al chilo, l'aglio, invece, 4,80 euro al chilo. I pomodori 3 euro al chilo e le melenzane 1,20 euro l'una. I peperoni rossi 3 euro al chilo e le carote 1,20 euro al chilo. Insomma, questi sono più o meno i prezzi di frutta e verdura in Australia? Come vi sembrano rispetto all'Italia? A una prima occhiata, sembrano leggermente più alti rispetto alla media italiana. Però, bisogna anche considerare la differenza di stipendi e di potere d'acquisto. Infatti, in Australia è in vigore il salario minimo nazionale di 12 euro all'ora e gli stipendi medi sono molto più alti rispetto all'Italia. In definitiva, possiamo affermare che comprare la frutta e la verdura in Australia sembrerebbe più conveniente rispetto all'Italia. E voi, siete d'accordo? Oppure ritenete che il costo della frutta e della verdura da noi sia tutto sommato simile a quello in Australia, tenendo conto delle differenze di stipendi?

LEGGI ANCHE: Giappone, compra la frutta al supermercato a un prezzo assurdo: "È un furto!"