ragazzi scomparsi veneto filippo

Ragazzi scomparsi in Veneto, Filippo Turetta indagato per tentato omicidio. Parla sua madre: "Era molto innamorato di Giulia"

Ragazzi scomparsi in Veneto, continuano le ricerche di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta: dei due 22enni, ex fidanzati, non si hanno più notizie da sabato scorso

Gli ultimissimi aggiornamenti su Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, coppia di ragazzi scomparsi in Veneto sabato scorso, parlano del ritrovamento di ciocche di capelli. I reperti sono stati individuati nella zona industriale di Fossò, dove nei giorni scorsi erano state rintracciate delle macchie di sangue sull'asfalto. Tracce ematiche analizzate, e comparate con il Dna della giovane: in attesa dell'esito delle analisi, le ricerche proseguono senza sosta.

Un massiccio dispiegamento di uomini delle forze dell'ordine tra sommozzatori, Protezione Civile, unità cinofile e decine di volontari: si setacciano le zone intorno a Vigonovo, dove Giulia Cecchettin vive insieme a suo padre.Le ricerche si stanno concentrando, in particolare, in queste ore, intorno al lago di Barcis.
Intanto, Filippo Turetta è stato iscritto nel registro degli indagati per il tentato omicidio di Giulia Cecchettin. Ieri, ai microfoni de La Vita in Diretta, le ultime dichiarazioni dei genitori del giovane, Elisabetta e Nicola.

Ragazzi scomparsi in Veneto, i genitori di Filippo Turetta: "Non dormiamo la notte"

"Non dormiamo la notte, stiamo passando dei giorni incredibili. Siamo abituati ad averlo sempre in casa, sentiamo la sua mancanza. Sappiamo che la macchina è in movimento, per cui abbiamo ancora delle speranze e siamo più positivi: fino a qualche giorno fa eravamo disperati", dice Nicola, il papà di Filippo.
Si torna poi al rapporto tra i due giovani, ed interviene la mamma del 22enne: "Si erano lasciati, ma erano in buoni rapporti. Lui sì era molto innamorato di Giulia, ma si volevano tanto bene. Filippo conservava ancora la speranza che lei ci ripensasse".

ragazzi scomparsi veneto
I genitori di Filippo Turetta intervistati a La Vita in Diretta

 

"Sembrava essersi ripreso dalla rottura: inizialmente ha vissuto un brutto periodo, ma poi sembrava si fosse normalizzata la situazione. Aveva anche ricominciato a fare sport e a studiare. Per noi era tutto normale. Non pensavamo fosse ossessionato da Giulia, ma che fosse solo molto innamorato. Siamo convinti che siano vivi", concludono i due genitori. "Resta viva la speranza che tornino a casa. Stiamo vivendo un’attesa infinita e angosciante, ma siamo positivi, e ci speriamo".

Più passano le ore, più si spengono le speranze di ritrovare vivi i due ragazzi. Ieri, giovedì, Giulia avrebbe dovuto discutere la sua tesi di laurea a Padova. Lei e Filippo sono colleghi di università, ma il giovane era indietro con gli esami rispetto a lei, che era riuscita a portare avanti gli studi, nonostante la perdita, un anno fa, della mamma.  Il timore che qualcosa di serio possa essere accaduto, in particolare, a Giulia, si fa sempre più concreto. L'Italia spera, e prega che questa orribile storia si concluda, finalmente, con un lieto fine.

LEGGI ANCHE >>> Giulia Cecchettin, lo strazio di papà Gino in tv: "Non ce la faccio..."