pierina paganelli manuela

Omicidio Pierina Paganelli, la nuora Manuela va via di casa: tensione alle stelle nel condominio degli orrori

Omicidio Pierina Paganelli, tensione alle stelle nel condominio in cui si è consumato l'efferato omicidio della pensionata. La sua famiglia sta cedendo sotto i colpi della pressione: cosa sta accadendo e cosa raccontano gli ultimi segnali

Potrebbero essere, questi, giorni decisivi per il caso relativo all'omicidio di Pierina Paganelli, 78enne uccisa ormai un mese fa nel condominio di Rimini in cui viveva, circondata dalla sua famiglia. Famiglia che sembra ormai spaccata in mille pezzi, come comprensibile che sia dopo un episodio così orribile come l'uccisione violenta di un caro. Pierina Paganelli è stata ritrovata cadavere all'interno di uno dei box del garage sottostante il condominio in cui viveva. Tante le tracce ematiche ritrovate sul luogo del delitto, oltre a quelle, naturalmente, sul corpo della vittima, straziata con 27 coltellate. Una furia omicida, una crudeltà che ancora non si sa da cosa sarebbe stata scaturita. Dopo, infatti, oltre 30 giorni dal ritrovamento del cadavere della pensionata, solo qualche ipotesi riguardo anche il movente dell'omicidio.

Nel frattempo, la pressione degli inquirenti sulla famiglia e sui vicini di casa della donna, prosegue, insieme a quella mediatica. Giornalisti e troupe televisive piantonano ormai h24 il condominio degli orrori, quello in cui, con altissima probabilità, vive ancora l'assassino o gli assassini di Pierina Paganelli.
Le indagini hanno fatto emergere una relazione clandestina tra Manuela Bianchi, nuora della vittima (e moglie, dunque, di Giuliano, figlio di Pierina) e Louis Dassilva. Quest'ultimo è un vicino di casa sia di Pierina, che della stessa Manuela. La quale avrebbe, quindi, tradito il marito. Anche Dassilva aveva una relazione sentimentale, con Valeria, amica, a sua volta, di Manuela. I rapporti, alla luce di quanto emerso, si sono completamente rovinati. E la tensione sale alle stelle.

omicidio pierina paganelli louis 1
Louis Dassilva

 

Omicidio Pierina Paganelli, Manuela non dorme più a casa sua

Manuela, per la terza notte consecutiva, non avrebbe dormito a casa sua. La donna avrebbe, dunque, lasciato, in via temporanea, il tetto coniugale. Questo, almeno, è trapelato dal condominio, che segue in maniera ormai ossessiva i movimenti intorno alla casa. Intorno alla quale si stanno concentrando tutti i sospetti di chi indaga. Altro personaggio chiave di questa vicenda è Loris, fratello di Manuela. Il quale, più volte intervistato dalle tv nazionali, sembra intenzionato a difendere, come giusto che sia e come ci si aspetterebbe, sua sorella.

Manuela dormirebbe, dunque, presso un familiare che non sarebbe il fratello: via, dunque, da quel condominio. Intervistata da Mattino Cinque, la donna ha così commentato le più recenti dichiarazioni di Valeria, compagna di Louis. La quale ha detto di aver perso la fiducia nei suoi confronti. "La capisco e le dò ragione", commenta Manuela.
La tensione è alta: questa bolla di nervosismo intorno alla famiglia di Pierina Paganelli sembra sul punto di scoppiare.

LEGGI ANCHE >>> Omicidio Pierina Paganelli: "Manuela ci ha mentito in diretta televisiva", spunta l'ipotesi su Rai2