Bangi pubblici, il doppio cartello che avvisa i frequentatori più incivili: "Ricordati che in mano..."

Bagni pubblici, il doppio cartello che avvisa i frequentatori più incivili: "Ricordati che in mano..."

In un bagno pubblico italiano è stato esposto un divertente cartello per spingere gli uomini a "centrare il buco" e non sporcare.

I bagni pubblici, molto spesso, sono sporchi e puzzano. Di solito, i bagni degli uomini versano in condizioni peggiori rispetto a quelli delle donne. E' comune incontrare macchie di pipì sul pavimento, sulla tazza del water e sulla tavoletta. Anche i bagni pubblici dedicati alle donne, a volte, non sono il massimo dello splendore. Per questo motivo, a prescindere dal sesso, quando si frequenta un bagno pubblico è buona norma attenersi a semplici regole per evitare di infettarsi e contrarre spiacevoli malattie.

Innanzitutto, è consigliabile lavarsi accuratamente le mani non solo dopo l'utilizzo del bagno, ma anche prima. Il contatto con qualsiasi tipo di superficie, anche con le maniglie delle cabine, può essere la causa scatenante dell'infezione. Per questo, è buona norma evitare di toccare qualsiasi cosa all'interno dei bagni pubblici. Per diminuire il rischio di contaminazione, è preferibile anche non appoggiare borse, telefonini, portafogli, chiavi o altri oggetti personali sulla superficie del bagno. Prima di sedersi sulla tazza del water, infine, è utile ricoprirla con salviettine umidificate o con carta igienica.

Il doppio cartello nel bagno pubblico che invita gli uomini a stare più attenti

Come dicevamo all'inizio dell'articolo, molto spesso i bagni pubblici per gli uomini sono sporchi perché non sempre viene centrato il buco del gabinetto. In questo modo, schizzi di pipì si diffondono dappertutto rendendo il bagno puzzolente e vomitevole. C'è da dire anche che non tutti gli uomini sono incivili. Molti, quando usano i bagni pubblici, prendono tutte le dovute accortezze per evitare di sporcare. Alzano la tavoletta del water e sono attenti a centrare il famigerato buco del gabinetto.

In un bagno pubblico in una non meglio specificata località italiana, tuttavia, il proprietario è stato costretto a esporre due cartelli per mettere in guardia gli uomini più incivili e maleducati. Il primo recita "Attenzione chi sporca pulisce". Un avviso molto chiaro che, però, risulta di difficile applicazione in quanto l'assenza di telecamere non permette di individuare il colpevole. Il secondo cartello, invece, affronta con ironia gli uomini che hanno tanta autostima di se stessi. "Ricordati che in mano non hai un idrante e che per terra non c'è un incendio". Sono queste le due frasi divertenti con le quali il proprietario del bagno pubblico ha voluto attirare l'attenzione dei frequentatori incivili per invitarli a non sporcare. L'analogia con l'idrante per spegnere gli incendi, in effetti, raffigura in maniera perfetta le pessime condizioni in cui versano alcuni bagni pubblici. Chissà se questo doppio avviso basterà a salvaguardare la pulizia del bagno pubblico.

Bangi pubblici, il doppio cartello che avvisa i frequentatori più incivili: "Ricordati che in mano..."
Il doppio cartello esposto in un bagno pubblico italiano
Facebook / Cartelli e dintorni

LEGGI ANCHE: Salerno, centro scommesse espone un divertente cartello sullo scandalo calciatori: "Bollette..."