"Geniale": la targa dell'auto italiana ha una frase di senso compiuto: cosa c'è scritto

"Geniale": la targa dell'auto italiana contiene una frase di senso compiuto: cosa c'è scritto

Sta facendo il giro del web l'immagine di una targa italiana che contiene una frase di senso compiuto: ecco cosa c'è scritto.

Le targa non è altro che un codice che serve a identificare l'automobile registrata e il suo proprietario. Il suo obiettivo principale, infatti, è quello di agevolare l'identificazione della macchina quando è necessario. La targa, quindi, consente alle forze dell'ordine di risalire in maniera rapida e veloce alle informazioni sul veicolo e sul proprietario quando, per esempio, viene commessa un'infrazione del Codice della strada. Le targhe vengono usate sulle macchine da più di un secolo e, nel corso della storia, hanno cambiato più volte aspetto.

La storia delle targhe italiane

Tra il 1901 e il 1905, per esempio, le targhe erano molto semplici: contenevano solo il nome della provincia scritto per interno e un numero seriale di due cifre. Con l'aumento delle auto in circolazione, però, le autorità hanno trovato una nuova modalità di identificazione. Così, tra il 1905 e il 1927, hanno sostituito la sigla con un numero rosso che identifica la provincia e un numero seriale nero di diverse cifre che identifica il veicolo.

Nel periodo dal 1927 al 1932, invece, è stata effettuata una nuova immatricolazione dei veicoli: la numerazione è ripartita da 1 ed è stata reintrodotta la sigla della provincia. In seguito, le autorità hanno spostato la sigla della provincia prima del numero seriale. Nel 1985 le istituzioni hanno deciso che la targa dovesse avere uno sfondo bianco e simboli di colore nero. Nel 1999, le targhe hanno assunto l'aspetto che oggi conosciamo. E' stata aggiunta la striscia azzurra a sinistra con il logo dell'Unione Europea e la "I" di Italia. A destra, invece, è stata aggiunta un'altra striscia azzurra con le ultime due cifre dell'anno di prima immatricolazione e la sigla della provincia.

La targa italiana con la frase di senso compiuto

Quindi, oggi, le targhe sono formate da due lettere, tre numeri e altre due lettere. Sembrerebbe praticamente impossibile scrivere una frase di senso compiuto utilizzando questi simboli. Invece, è possibile. Un cittadino, infatti, ha fotografato una targa unica. "FA *** KM". Aggiungete al posto degli asterisco tre numeri a piacere e avete ottenuto una frase di senso compiuto. L'immagine con la targa di cui abbiamo oscurato i numeri per motivi di privacy ha fatto rapidamente il giro del web e ha scaturito l'ilarità degli italiani. La foto, ritoccata con un programma di editing, contiene anche un'altra scritta: "E poi si ferma". Chissà se davvero questa particolare macchina dopo aver percorso quel tot d km non cammini più. Alcuni utenti divertiti hanno voluto interpretare la targa come l'indicazione dei chilometri percorribili con il serbatoio pieno. In ogni caso, in molti hanno espresso il desiderio di possedere una targa del genere.

La targa con la frase di senso compiuto che sta facendo il giro del web
La targa con la frase di senso compiuto che sta facendo il giro del web

LEGGI ANCHE: Napoli, citofono rotto? Il cartello rivela cosa fare: la soluzione è pittoresca