Napoli, citofono rotto? Il cartello rivela cosa fare: la soluzione è pittoresca

Napoli, citofono rotto? Il cartello rivela cosa fare: la soluzione è pittoresca

Tra i vicoli del centro di Napoli, un cartello spiega cosa fare se il citofono è rotto: la trova è geniale.

I cittadini di Napoli sono famosi in tutta Italia per il senso di umorismo, l'originalità e l'arte di arrangiarsi. Queste caratteristiche hanno reso Napoli e i suoi cittadini famosi in tutta Italia e in tutto il mondo. Uno tra i personaggi partenopei più famosi di sempre è senz'ombra di dubbio Totò. Antonio De Curtis, questo era il suo vero nome, è stato un attore, commediografo e comico che ha diffuso la napoletanità in tutta Italia. Nei film e nelle sue opere, Totò ha mostrato il lato divertente, umoristico e gentile del popolo napoletano. Totò era fortemente legato a Napoli. Non a caso, le ultime parole pronunciate sono state: "Mi sento male...portatemi a Napoli". Ciò che rendeva Totò unico nel suo genere è senz'ombra di dubbio la capacità di rappresentare in maniera comica e divertente le difficoltà del popolo napoletano. Da questo punto di vista, i suoi film e le sue esibizioni teatrali svolgevano anche un'importante funzione sociale, in quanto gettavano luce su problemi seri e drammatici della città di Napoli.

Un altro personaggio napoletano molto amato e famoso in tutta Italia è Massimo Troisi. Anche questo comico e attore partenopeo ha saputo rappresentare al meglio la sua città con un senso dell'umorismo originale e mai scontato. Lo stesso Roberto Benigni ha ammesso che "con lui ho capito tutta la bellezza di Napoli, la gente, il suo destino, e non m'ha mai parlato della pizza, e non m'ha mai suonato il mandolino.

Il cartello a Napoli che rivela cosa fare se il citofono è rotto

I napoletani, quindi, come dimostrano Totò e Massimo Troisi, sono un popolo che ama arrangiarsi con quel poco che ha. In questo senso, i partenopei hanno un'inventiva, uno spirito di adattamento e un'originalità fuori dal comune che gli consento di trovare soluzioni, anche divertenti, a tutti i tipi di problemi. Queste caratteristiche vengono tramandate di generazione in generazione e rappresentano un patrimonio inestimabile. Ancora oggi, camminando per i vicoli della città, si possono incontrare testimonianze dell'originalità e dell'umorismo del popolo partenopeo. Per esempio, in un vicolo della centralissima Via dei Tribunali gli inquilini del palazzo hanno esposto un divertente cartello fuori al portone. "I citofoni sono rotti si prega di chiamare nel cortile". Così recita l'avviso ai visitatori del palazzo. Ciò che però non viene specificato è il modo in cui bisogna chiamare. E' probabile che il cartello intenda che l'inquilino deve essere chiamato a voce dal cortile del palazzo. Non era più semplice chiamare un tecnico e farsi aggiustare il citofono?

Napoli, citofono rotto? Il cartello rivela cosa fare: la soluzione è pittoresca
Il cartello esposto a Napoli in sostituzione al citofono rotto

HAI VISTO ANCHE TU UN CARTELLO DIVERTENTE, PROVOCATORIO, IRONICO O PARTICOLARE? INVIA LA FOTO A posta@tuttonotizie.eu!

LEGGI ANCHE: Napoli, il tuo comune o quartiere è in zona gialla o rossa? Cosa prevede il piano di evacuazione