Marche scontrino 1

Marche, cittadino mostra lo scontrino dalla spiaggia: "Quanto si spende a settembre: i vantaggi della bassa stagione"

La segnalazione arriva da un cittadino che ci scrive dalle Marche: quanto ha speso per un tuffo nel mare di Cupra Marittima, a settembre. I vantaggi della bassa stagione sono notevoli

Un'estate di rincari, di spese salatissime per gli italiani che si sono potuti permettere il lusso di una vacanza. Non esageriamo se parliamo di lusso: dopo un anno di spese folli che hanno gravato sui bilanci delle famiglie, anche una sola settimana fuori casa, per moltissimi ha rappresentato un miraggio irrealizzabile. Quelle che un tempo erano le tante attese vacanze al mare, in cui per settimane si andava via dalla propria, affollata città, in ammollo per giorni e giorni in una località dove potersi permettere di vivere l'illusione di un'altra vita, parallela, sospesa tra le due settimane centrali di agosto. I tempi sono cambiati, e in peggio: altro che vacanze bisettimanali. In tanti quest'anno si sono visti costretti a tagliare le vacanze, dopo un inverno di utenze mai così costose, caro benzina e un'inflazione terribile che ha colpito anche il carrello della spesa.

Luglio e agosto fuori discussione: i cosiddetti mesi di altissima stagione, in cui tante località erano inavvicinabili. Alloggi dai prezzi gonfiati, e anche una giornata sul lido si trasformava in un salasso. I più furbi e attenti alle spese, ma che non per questo vogliono privarsi del relax, hanno scelto le vacanze settembrine. L'estate volge al termine, ma le temperature ancora calde favoriscono la scelta di chi, e quest'anno sono stati in tanti, ha stretto i denti e resistito fino alla fine di agosto, per una vacanza low cost a settembre. Mentre tutti sono già rientrati in ufficio. Prezzi bassi, tranquillità, e risparmio. La conferma arriva da un nostro lettore che ci scrive dalle Marche.

Marche, cittadino mostra lo scontrino dalla spiaggia: "Quanto ho speso per un ombrellone e due lettini"

Ringraziamo il nostro lettore Giuseppe per questa segnalazione. Lo scontrino che ci ha inviato, direttamente dalla spiaggia, è stato emesso a Cupra Marittima, un piccolo comune della provincia di Ascoli Piceno, nelle Marche.
Lo scontrino è il seguente: 15 euro, spesi per un ombrellone e due sdraio. E, specifica Giuseppe nella mail che ci ha inviato, e "da settembre non si guardano le file: il prezzo è uguale".

Marche scontrino

Lo scontrino è stato emesso lo scorso 8 settembre su un lido di Cupra Marittima. Un prezzo piuttosto conveniente, considerando che, come è indicato sullo scontrino, il lido offre un servizio spiaggia, ed è aperto dalle 9 alle 19.
La vacanza intelligente ed economica è possibile: basta solo saper aspettare il momento giusto.

HAI VISSUTO ANCHE TU UN'ESPERIENZA SIMILE? INVIA IL TUO SCONTRINO A posta@tuttonotizie.eu

LEGGI ANCHE >>> Puglia, ancora caro prezzi? Lo scontrino di una turista dice tutto: "Quanto ho pagato per un po' di frutta"