Piemonte, l'affascinante borgo di pietra a 1.800 metri di altezza in Val Vairata: da visitare in famiglia

Piemonte, l'affascinante borgo di pietra a 1.800 metri di altezza in Val Vairata: da visitare in famiglia

In Val Vairata, in Piemonte di trova un affascinante borgo di circa 200 abitanti che vale la pensa di visitare in famiglia: come si chiama.

In tutta Italia sono disseminati piccoli e affascinanti borghi in cui si può respirare un'atmosfera genuina e incontaminata, lontano dallo stress e dallo smog cittadino. Il Piemonte, da questo punto di vista, non fa eccezioni. In Val Vairata, conosciuta per il famoso bosco dell'Alevé, nella provincia di Cuneo, si trova un caratteristico borgo in cui vivono pochissimi abitanti. Stiamo parlando di Chianale, soprannominato il Borgo di Pietra per la caratteristica architettura delle sue case.

Chianale fa parte dell'esclusiva lista dei Borghi più belli d'Italia. Questa località è unica già solo per la sua posizione. Situato a 1.800 metri di altitudine, Chianale è l'ultimo paese della Val Vairata. Dopo di lui, c'è la Francia. In questo borgo climaticamente ostile abitano poche decine di persone: le condizioni di vita non sono delle migliori. Il borgo di Chianale è diviso in due dal torrente Varaita attraversato da un caratteristico ponte di pietra che rappresenta il cuore del centro abitato.

Piemonte, l'affascinante borgo di pietra a 1.800 metri di altezza in Val Vairata: da visitare in famiglia
Le mura di pietra del borgo di Chianale

Le attrazioni del borgo in Val Vairata in Piemonte

Chianale, nonostante le sue dimensioni limitate, offre diverse attrazioni ai turisti che decidono di visitarlo. Da segnalare, l'antica chiesa di Sant'Antonio che risale al XIV secolo. Un'attrazione unica nel suo genere è Casa Martinet. All'interno di queste quattro mura si trova ciò che resta di un ex tempio calvinista. Infatti, Chianale era l'unico centro abitato della zona in cui, durante il Seicento, era consentita la libertà di culto. Una menzione a parte meritano i tipici tetti in lose delle abitazioni di Chianale che, in un mix con la natura circostante, offrono uno spettacolo indimenticabile.

Una visita a Chianale non può dirsi tale senza una passeggiata per il caratteristico Bosco d'Alevé, il più grande bosco di cembri di tutte le Alpi. A Chianale si ricorda anche il passato del borgo. Il 10 agosto, per esempio, si festeggia la festa di San Lorenzo e la processione del santo è accompagnata dai cittadini che sfilano con i costumi tradizionali, ballando e intonando canti antichi. Infine, Chianale ha anche una sua cultura enogastronomica. Da provare assolutamente sono gli gnocchi di patate locali impastati con formaggio che vengono conditi con burro fuso chiamati alla francese les ravioles. Insomma, Chianale è un borgo che, seppur di piccole dimensioni e difficile da raggiungere, vale la pena visitare in famiglia per godersi una giornata di immersione nella natura delle Alpi. La bellezza e l'unicità di questo borgo, infatti, lasciano un segno indelebile in chiunque decide di visitare Chianale.

@lara_thekitchen

L’ultimo borgo della Val Varaita, Chianale! Un paesino bellissimo! #visitpiemonte #chianale #valvaraita #piemonteturismo

♬ STAY - The Kid LAROI & Justin Bieber

LEGGI ANCHE: Emilia-Romagna, il borgo medievale noto per la produzione di un olio pregiatissimo: da visitare