Emilia-Romagna, un dettaglio dello scontrino del pranzo economico stupisce tutti: "Da premiare"

Emilia-Romagna, un dettaglio dello scontrino della locanda stupisce tutti: "Inaspettato"

La cliente di una locanda a Ravenna, in Emilia-Romagna, ha condiviso lo scontrino sui social: un dettaglio ha colpito gli utenti dl web. 

Ravenna, città d'arte e di storia dell'Emilia-Romagna, è un crocevia di culture dove l'antico e il moderno si incontrano, creando un tessuto urbano di rara bellezza. Conosciuta in tutto il mondo per i suoi straordinari mosaici bizantini, che adornano basiliche e battisteri rendendola un sito UNESCO, Ravenna è anche un luogo dove la tradizione culinaria locale offre esperienze gastronomiche indimenticabili. Qui, dove ogni pietra racconta una storia millenaria, anche un semplice pranzo può trasformarsi in un momento ricco di significato.

Recentemente, un dettaglio su uno scontrino di un pranzo in questa storica città ha catturato l'attenzione e scaldato i cuori degli utenti del web, diventando virale per la sua straordinaria positività. In un'epoca dove le piccole gentilezze sembrano sempre più rare, questo ristorante ravennate ha deciso di sorprendere i propri clienti con un gesto di cortesia che va oltre il convenzionale servizio al tavolo, dimostrando come l'ospitalità possa effettivamente fare la differenza.

Il dettaglio dello scontrino della locanda in Emilia-Romagna

54 euro in 3. Ovvero, 18 euro a testa. Già questo dovrebbe bastare per rendere straordinario lo scontrino della locanda di Ravenna. Ma c'è un dettaglio che hanno apprezzato ancora di più gli utenti del web. Procediamo con ordine e scopriamo innanzitutto cosa hanno ordinato i 3 commensali. Come primi piatti, 1 risotto di pesce (10 euro), 1 risotto salsiccia e verza (8 euro) e 1 porzione di cappelletti al sugo di scalogno (8 euro). Poi, 1 frittura di pesce con verdure (9 euro) e 1 grigliata di carne e verdure (9 euro). Da bere, mezzo litro di vino frizzante (4 euro) e, per concludere, due caffè (2 euro) e una zuppa inglese (4 euro).

Emilia-Romagna, un dettaglio dello scontrino della locanda stupisce tutti: "Inaspettato"
I risotti ordinati nella locanda di Ravenna

Uno scontrino tutto sommato normale che, però, è reso straordinario da un dettaglio. Infatti, la locanda in questione non fa pagare il coperto, l'acqua, le piadine e gli gnocchi fritti. Anche il prezzo del caffè ha colpito in molti. "Il caffè costa meno del bar, complimenti a questi rari ristoratori", ha commentato un utente del web. Insomma, questa locanda, di cui non possiamo fare il nome per motivi di privacy, è stata approvata dai membri del gruppo Facebook in cui è stata condivisa questa recensione. Il pranzo, già di per sè economico, è stato reso ancora più speciale da questo dettaglio inaspettato. Tuttavia, alcuni hanno fatto notare che i risotti non hanno un aspetto molto invitante e sembrano delle minestre. Una piccola nota negativa in un'esperienza che altrimenti sarebbe stata perfetta. E voi, siete d'accordo?

Emilia-Romagna, un dettaglio dello scontrino della locanda stupisce tutti: "Inaspettato"
Lo scontrino della locanda in Emilia-Romagna

LEGGI ANCHE: Marche, lo scontrino del pranzo scatena la polemica: "70 euro per quello che hai mangiato non è poco"