Napoli, noleggia un'auto e la restituisce nelle stesse condizioni: la mossa della compagnia è un pugno nello stomaco

Napoli, noleggia un'auto e la restituisce nelle stesse condizioni: la mossa della compagnia è un pugno nello stomaco

Un cittadino ha noleggiato un auto a Napoli e ha denunciato la disavventura di cui è stato vittima: cosa gli ha comunicato la compagnia di noleggio.

Il noleggio auto, per molti, rappresenta una comoda soluzione di mobilità, specie in una città vibrante e ricca di vita come Napoli, dove l'afflusso di turisti è in forte crescita. Ma cosa accade quando questa pratica, apparentemente semplice e diretta, si trasforma in un'odissea carica di imprevisti? Questa è la storia di un cittadino, che nell'affidarsi ai servizi di una compagnia di noleggio auto napoletana, si è ritrovato protagonista di una disavventura tanto inaspettata quanto istruttiva. Noleggiare un'auto offre la libertà di esplorare luoghi altrimenti difficili da raggiungere, ma richiede anche una dose di attenzione e cautela.

Dalle condizioni del veicolo alla chiarezza del contratto, ogni dettaglio può fare la differenza tra un'esperienza piacevole e un vero e proprio incubo burocratico. Il nostro protagonista, dopo aver percorso le strade napoletane, restituisce l'auto nelle esatte condizioni in cui l'aveva ricevuta, aspettandosi nulla più di un semplice "grazie" e la chiusura della pratica. Invece, si trova davanti a un'azione inaspettata dalla compagnia di noleggio, un episodio che solleva interrogativi e dubbi sull'etica e sulla trasparenza di alcune pratiche commerciali.

Napoli, il noleggio dell'auto finisce male: cosa fa la compagnia

Il protagonista di questa storia di chiama Carmine. Durante un soggiorno a Napoli di 2 giorni, Carmine ha noleggiato un auto in stazione presso una compagnia di cui non possiamo fare il nome per motivi di privacy. Quando ha ritirato l'auto, Carmine ha notato dei graffi e delle ammaccature. Quindi, per evitare problemi, li ha fotografati e li ha inviati alla compagnia. "Non si preoccupi, ne siamo al corrente", è stata la pronta risposta. Carmine, quindi, si è goduto l'auto e, quando è arrivato il momento, l'ha riconsegnata in stazione, lasciando le chiavi nella keybox.

Dopo 3 giorni, però, riceve un'e-mail inaspettata: la mossa della compagnia è stata davvero subdola. A Carmine è stato comunicato che, a causa di un graffio trovato sulla carrozzeria, gli sono stati addebitati 350 euro dei 900 euro di cauzione iniziali. Carmine, quindi, spiega che l'auto già presentava graffi al momento del ritiro. "Questo non rientra tra quelli segnalati", è stata la risposta della compagnia di noleggio. Carmine, quindi, non ha avuto altro da fare se non scrivere un reclamo all'Unione Nazionale Consumatori nella speranza di riuscire a ottenere il rimborso che gli sono stati detratti ingiustamente. Morale della favola: fare sempre molta attenzione quando si noleggia un auto, l'imprevisto è dietro l'angolo. Forse, Carmine avrebbe potuto fare un video completo dell'auto prima di consegnarla. E voi, come vi sareste comportati al suo posto?

Napoli, noleggia un'auto e la restituisce nelle stesse condizioni: la mossa della compagnia è un pugno nello stomaco

LEGGI ANCHE: Napoli, voragine esagerata: la strada sprofonda e risucchia un'auto con due persone dentro