friuli-venezia giulia pordenone scontrino

Friuli-Venezia Giulia, cittadina mostra lo scontrino dall'autogrill: "Quanto ho speso per una bottiglia d'acqua"

La testimonianza di una lettrice di Tuttonotizie, che ha fotografato lo scontrino di un autogrill della provincia di Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia. Il nostro lettore ha comprato una bottiglia d'acqua in plastica, di mezzo litro. Scopriamo quanto ha pagato, e quale è stata la sua reazione dopo aver letto il prezzo del prodotto desiderato.

Torna la nostra rubrica sugli scontrini che voi, lettori di Tuttonotizie, ci inviate dall'Italia e anche dagli altri Paesi, che avete visitato o in cui vivete. L'utilità di questa rubrica è quella di mostrare, in maniera chiara, e partendo da testimonianze reali, quanto costano, in media, i pranzi, le cene, le colazioni, o anche alcuni singoli prodotti nei punti vendita e nei ristoranti italiani e non. In parte, grazie alla nostra rubrica, è possibile vedere qual è l'effetto dell'inflazione e del caro prezzi, fenomeni che hanno, tristemente, colpito l'intera economia italiana ed europea, e dall'altra parte, se e quali eccezioni esistono, e dove.

Lo scontrino che vogliamo mostrarvi oggi, e che è stato inviato da una lettrice di TuttoNotizie, che ringraziamo, è stato fotografato in Italia. E, in particolare, nella provincia di Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia. La nostra lettrice si è recata in un autogrill, che si trova in una delle autostrade della regione friulana, e ha chiesto una bottiglietta d'acqua di mezzo litro. Solitamente, il prezzo di una bottiglietta d'acqua, in plastica, di mezzo litro, al bar, è di un euro o di un euro e 50. Quanto avrà pagato la nostra lettrice?

Friuli-Venezia Giulia, ecco quanto costa una bottiglietta d'acqua in un autogrill di Pordenone: lo scontrino

Prima di rivelarlo, sottolineiamo che, negli autogrill, i prezzi sono generalmente più alti, ovunque. I motivi sono vari: prima di tutto, per le spese che chi possiede un punto vendita del genere deve affrontare, che sono più alte, anche perché, tra queste, ci sono anche le spese richieste dai gestori dell'autostrada. La colpa, pertanto, non è, spesso, dei gestori dei punti vendita, o di nessun altro in particolare, ma è data da una somma di concause. Bisogna, però, dire, che i prezzi potrebbero essere più alti anche perché, per chi viaggia in autostrada, l'Autogrill è l'unico punto dove possono acquistare alimenti e prodotti di questo genere nel raggio di molti chilometri, e, quindi, per la necessità il costo aumenta. Ma arriviamo al dunque: quanto ha pagato la nostra lettrice una bottiglia d'acqua?

friuli-venezia giulia scontrino autogrill
Lo scontrino inviatoci dalla nostra lettrice.

"Allego lo scontrino emesso da un autogrill, per una bottiglietta di plastica di acqua da mezzo litro. Un furto!!", ci ha scritto la nostra lettrice, che ha pagato ben due euro e dieci per una bottiglietta d'acqua. Non si può dire sia un prezzo basso: costa, in effetti, ben 60 centesimi in più di quanto, di solito, si è abituati a pagare. O, se consideriamo come prezzo base un euro, si parla di più del doppio. Secondo voi, le motivazioni citate prima possono giustificare un prezzo così alto, oppure il prezzo della bottiglietta sarebbe dovuto essere, almeno, di trenta centesimi inferiore?

SE HAI VISSUTO ANCHE TU UN'ESPERIENZA SIMILE, INVIA IL TUO SCONTRINO A posta@tuttonotizie.eu.

LEGGI ANCHE>>>Puglia, coppia di sposi mostra lo scontrino: "Quanto ci hanno chiesto per due pizze"