Roma Manila De Luca

Roma, investita in monopattino: Manila muore a 24 anni. L'accusa: "Sei passato col rosso e l'hai ammazzata"

Roma, Manila De Luca muore a 24 anni: travolta e uccisa da un'auto a Tor Bella Monaca mentre viaggiava in monopattino. Sui social l'accusa al conducente della macchina: "Sei passato col rosso e l'hai ammazzata"

E' un giorno di dolore ma anche di rabbia a Tor Bella Monaca, quartiere di Roma. Ieri la 24enne Manila De Luca è stata investita mentre viaggiava a bordo del suo monopattino: un'auto l'ha presa in pieno, uccidendola praticamente sul colpo. La ragazza sarebbe volata via diversi metri dal luogo dell'impatto, tremendo: niente da fare per lei. Nonostante i soccorsi, i medici sopraggiunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso della giovane.

Roma, Manila De Luca uccisa in monopattino a Tor Bella Monaca

L'incidente è accaduto proprio in via di Tor Bella Monaca. La vettura coinvolta nell'incidente sarebbe un'Opel Astra, guidata da un giovanissimo.
La vittima era molto conosciuta in zona: lavorava in un bar tabacchi, ed era amata da tutti coloro che ogni giorno la incrociavano in strada. Una vera e propria figlia del quartiere, che oggi la piange e già chiede vendetta. "Carcere a vita a chi l'ha uccisa": questo il tenore dei commenti che da ieri sera si leggono sui social e sulle chat di quartiere. Dove la notizia della drammatica fine di questa ragazza rimbalza e crea indignazione.

Ma la morte di Manila riaccende una questione che a Tor Bella Monaca, così come in molte zone della Capitale, attanaglia i residenti ogni giorno: l'alta velocità, e il pericolo che corre il pedone. Quella di ieri è solo l'ennesima morte a Roma, dove è in corso una vera e propria strage di cittadini, vittime di incidenti stradali (come Tuttonotizie ha documentato nell'intervista all'Associazione Familiari Vittime della Strada). "Mi chiedo cosa la gente non capisca: c'è scappato un morto pure ieri, e uno investito qualche giorno fa. Ogni giorno sempre la stessa storia, e ancora si sentono le macchine sfrecciare e sgommare giorno e notte. Se non capiamo che è ora di fare qualcosa sul serio, faremo una brutta fine. Servono misure serie: ritiro patente, multe salate e galera. Non si vive più in questo quartiere": lo sfogo di una cittadina sui social.

La rabbia del quartiere: "Sei passato con il rosso e l'hai ammazzata"

E a Tor Bella Monaca, la rabbia per la tragica morte di Manila si riversa sui social. Sul gruppo Facebook di quartiere, sono centinaia i messaggi di dolore e indignazione per quanto accaduto. E non mancano le accuse. Un utente scrive: "Sei passato con il rosso e l'hai ammazzata".