Cagliari sub dispersi

Cagliari, sub dispersi: i due amici Mario e Stefano muoiono in un'immersione. Recuperate entrambe le salme

Cagliari, i sub dispersi sono entrambi morti: i Vigili del Fuoco hanno appena recuperato anche il secondo corpo senza vita

Tragedia in mare al largo di Cagliari. Entrambi i sub che risultavano dispersi tra le isole dei Cavoli e Serpentara sono stati ritrovati senza vita dai Vigili del Fuoco. Ad annunciarlo sono stati gli stessi caschi rossi sui loro canali social: "Con il ROV (Remote Operative Vehicle) è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco il corpo senza vita del secondo uomo. Intervento concluso".

Cagliari sub dispersi (1)
Credits: Vigili del Fuoco_X

Cagliari, sub dispersi ritrovati senza vita: l'operazione dei Vigili del Fuoco

I due sub erano amici: si erano avventurati per un'immersione in mare, la comune passione che li univa. Non si sa ancora che cosa sia andato storto: entrambi sono rimasti sott'acqua, morti annegati. Il primo ad essere recuperato dai Vigili del Fuoco è stato Mario Perniciano, 60 anni: la sua salma ritrovata al largo di Villasimius. In queste ore, il mare ha restituito anche il cadavere di Stefano Bianchelli, 56 anni.

I due si erano immersi nella serata di domenica, a 100 metri di profondità non lontano al relitto del piroscafo San Marco. I vigili del fuoco, recuperate le salme, le hanno trasportate, una alla volta, sul battello fino a riva a Cagliari. Saranno affidate ai familiari per l'estremo saluto.

LEGGI ANCHE >>> "Mi fa male la gamba": Davide muore a 30 anni da solo in casa. Trovato senza vita dai genitori