Saturnia e altre località

Toscana, weekend di primavera low cost: relax alle piscine naturali immerse nella Maremma

Dopo un freddo inverno è giunta l'ora di prendere una pausa dalla vita quotidiana per un weekend fuori porta, è l'ora di partire alla volta di una località toscana. Saturnia dista a sole 2 ore dalla capitale, infatti la distanza da Roma permette di godersi un piacevole weekend rilassante senza dover stressarsi ampiamente.

Giunti a Saturnia in provincia di Grosseto è consigliato alloggiare in uno dei molteplici alloggi nel verde della Maremma toscana. La maggior parte di questi sono b&b, casali e agriturismi in collina che vantano ampi spazi verdi dove vengono coltivati i prodotti locali serviti agli ospiti durante i pasti. A colazione, infatti, vengono servite crostate di frutta calde, marmellate e miele e succhi di frutta di produzione biologica. Tutto è prodotto in autonomia per godere di alcune delle bellezze della località toscana.

Nella località di Saturnia è possibile svolgere diverse attività. Per coloro che cercano l'avventura e sostengono ritmi più wild sono consigliate le «Cascate del Mulino di Saturnia», delle acque solfuree naturali con una temperatura di 37,5°C. Queste costituiscono delle vere e proprie piscine naturali di un colore azzurro intenso quando il sole vi si riflette. In questa zona è possibile bagnarsi anche quando la temperatura esterna è più bassa. Non essendoci però dei luoghi dove asciugarsi e cambiarsi non è consigliato per chi è cagionevole di salute.

Nella località anche del relax alle Terme di Saturnia

Oltre alle terme naturali sono consigliate anche le Terme di Saturnia: un complesso privato di piscine termali dove è possibile trascorrere una giornata all'insegna del relax. Qui è possibile prenotare una singola giornata nel parco termale, o con eventuale pernottamento dove trascorrere del tempo tra piscine, spa e sauna, ed eventuali trattamenti medici e di cosmesi. Si possono oltretutto noleggiare accappatoi e ciabatte per rilassarsi maggiormente concedendosi il lusso di non pensare ad inutili preoccupazioni.

All'interno del complesso è possibile consumare un pasto piuttosto che rilassarsi al sole negli spazi verdi. All'esterno invece è possibile notare un fiume di acqua termale naturale accessibile gratuitamente immerso tra le terre della Maremma toscana.

Cosa visitare nei dintorni: da Orbetello a Porto Ercole e Santo Stefano

Saturnia e altre località
Saturnia e altre località

Oltre al relax termale di Saturnia è consigliato concedere del tempo che rimane del weekend fuori porta anche ad altre attrazioni nei dintorni. Vicino Saturnia infatti ci si può dirigere verso le zone di Orbetello, Porto Santo Stefano e Porto Ercole, dopo aver attraversato le colline della Maremma toscana. Qui si potrà ammirare da alcuni punti strategici panoramici in lontananza l'Isola del Giglio.

Dopo aver approfittato dello spettacolo panoramico, fortemente consigliato durante l'orario del tramonto, ci si può spostare verso le località turistiche a picco sul mare. Tra Porto Santo Stefano e Porto Ercole, infatti, si può godere di un gustoso pasto della cucina mediterranea.

Per coloro che invece hanno minor tempo a disposizione, prima del rientro effettivo da Saturnia, è consigliato delocalizzarsi verso Vulci, un piccolo luogo a nord della regione Lazio. In questa località c'è il Castello dell'Abbadia, visitabile gratuitamente al di sotto dei 25 anni, oltre che il suggestivo Ponte del Diavolo.

LEGGI ANCHE: Toscana, il borgo da visitare in primavera: gioiello della Maremma a picco sul mare