Giorni della merla, tre ricette contro il freddo: zuppe e brodi nutrienti per scaldare corpo e mente

giorni della merla
Tre pietanze calde perfette per i cosiddetti Giorni della merla, noti per essere i più freddi dell'anno

Oggi, 29 gennaio, cominciano i cosiddetti giorni della merla. Gli ultimi tre giorni di gennaio, notoriamente riconosciuti come i più freddi dell'anno, quelli in cui, vuoi per suggestione, vuoi perché effettivamente le temperature sono bassissime, letteralmente si gela. Se vi state chiedendo perché si chiamino così, vi aiutiamo a ripassare al volo la storiella dietro a questo modo di dire popolare: leggenda vuole che un tempo tutti gli esemplari femmina dei merli fossero bianchi, mentre i maschi erano neri. Un giorno, il 29 gennaio, una merla cercò rifugio in un camino per scappare dal freddo intenso. Quando, dopo tre giorni, uscì dal rifugio, il colore del suo manto divenne nero a causa della fuliggine.

Rispolverata la leggenda, troviamo il modo di 'sopravvivere' a queste temperature bassissime (in questo articolo le previsioni del meteo di Mario Giuliacci fino alla prossima settimana).
In questa gelida parentesi dell'anno, un modo efficace per sfuggire, come quella merla, al grande freddo, è un buon pasto caldo. Abbiamo selezionato per i nostri lettori tre ricette semplici e deliziose, da preparare per affrontare questi giorni ghiacciati.

giorni della merla (1)

Giorni della merla, tre ricette per affrontare la parentesi più fredda dell'anno

Quando le temperature scendono, non c'è nulla di meglio che rannicchiarsi in casa con una ciotola fumante. Il cibo ha il potere magico di scaldare e rallegrare, e queste ricette sono scelte apposta per offrire questo calore.
La prima pietanza che vi proponiamo è la classica zuppa di lenticchie. Ricca di proteine e sapore, questa zuppa è un vero toccasana contro il freddo. La ricetta è semplicissima: iniziamo soffriggendo cipolla, carota e sedano in un filo d'olio. Aggiungere le lenticchie, dell'acqua (o brodo per più sapore) e lasciare cuocere fino a che le lenticchie non diventano tenere. Aggiungere un pizzico di sale, pepe e, se piace, un po' di pomodoro per un tocco di acidità.

La seconda pietanza è una minestra di orzo e funghi. L'orzo ha una consistenza meravigliosa che si sposa perfettamente con il sapore terroso dei funghi. Per prepararla, iniziate cuocendo l'orzo in acqua salata. In una pentola a parte, soffriggete cipolla e funghi fino a quando non diventano dorati, poi unite l'orzo cotto. Aggiungete brodo vegetale, lasciate cuocere lentamente e finite con un tocco di prezzemolo fresco.

Infine, non possiamo non proporre il brodo di pollo fatto in casa. Un rimedio classico per i giorni più freddi e uggiosi, il brodo di pollo è semplice da preparare ma ricco di gusto. Iniziate mettendo in una pentola grande il pollo, carote, sedano, cipolla e spezie a piacere. Coprite con acqua, portate ad ebollizione e lasciate sobbollire per qualche ora. Filtrate il brodo, aggiungete un po' di sale e servite caldo, magari con un po' di pasta o riso.

LEGGI ANCHE >>> Pastina per il brodo fatta in casa: servono solo 2 ingredienti e si prepara in pochissimi minuti