"Per questo motivo non mi trasferirei mai a Dubai": la rivelazione dell'influencer italiano che vive a New York

"Per questo motivo non mi trasferirei mai a Dubai": la rivelazione dell'influencer italiano che vive a New York

Piero Armenti, autore de Il mio viaggio a New York, ha spiegato il motivo per il quale non si trasferirebbe mai a Dubai: le parole dell'influencer.

In un mondo dove i confini si sfumano e le culture si intrecciano, la storia di Piero Armenti, un imprenditore italiano con cittadinanza americana che ha scelto New York come sua casa risuona con un fascino particolare. Vivendo nel cuore pulsante di una delle città più iconiche al mondo, questo influencer ha recentemente rivelato perché, nonostante le lusinghe e le luci scintillanti di Dubai, non lascerebbe mai la Grande Mela per trasferirsi negli Emirati Arabi Uniti.

New York e Dubai, due metropoli che incarnano sogni e aspirazioni moderne, offrono prospettive di vita radicalmente diverse. New York, con la sua storia profondamente radicata e il suo spirito indomito, è un crogiolo di culture, arte e innovazione. È una città che non dorme mai, dove ogni strada racconta una storia diversa e dove l'energia creativa è palpabile nell'aria. D'altra parte, Dubai, emblema di lusso e opulenza, è un gioiello nel deserto che sfida i limiti dell'architettura e del lusso. Con i suoi grattacieli sfavillanti e un approccio alla vita all'insegna dell'eccesso, la città si è fatta un nome come destinazione per chi cerca un'esistenza di puro sfarzo. Tuttavia, nonostante il fascino indiscutibile di Dubai, il nostro influencer sottolinea le ragioni del suo legame indissolubile con New York. Ma come Piero ha spiegato questa scelta?

"Per questo motivo non mi trasferirei mai a Dubai": la rivelazione dell'influencer italiano che vive a New York
Perché Piero Armenti non si traferirebbe mai a Dubai?

Influencer italiano rifiuta Dubai: il motivo

Camminando per le strade della Grande Mela, Piero Armenti ha risposto a una domanda molto frequente dei suoi follower. In molti, infatti, gli chiedono perché non si trasferisce a vivere a Dubai perché si pagano poche tasse ed è una città molto sicura. "Il problema è che a Dubai sarai sempre uno straniero", ha risposto Piero. L'influencer ha portato come esempio l'assenza di cittadini italiani che hanno acquisito la cittadinanza emiratina. Piero, invece, è diventato cittadino statunitense. "Sono parte di un popolo e questa cosa è bellissima", ha spiegato Piero.

Il secondo problema di Dubai, secondo l'influencer, è che la città degli Emirati Arabi Uniti è senza popolo. "Qua invece il popolo c'è e il popolo americano esprime una cultura, una musica, un'arte, una cinematografia e produce qualcosa che ti fa sentire bene", ha rivelato Piero Armenti. Da questo punto di vista, quindi, Dubai è una città senza nulla da offrire a chi ci vive. "L'unica cosa che hanno è un'architettura favolosa", ha spiegato Piero. Inoltre, l'influencer ha anche spiegato che Dubai non è un Paese democratico e che, per questo, preferisce vivere negli Stati Uniti e pagare tante tasse. E voi, siete d'accordo con lui?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Piero Armenti (@pieroarmenti)

LEGGI ANCHE: New York: influencer italiano va al supermercato per acquistare 1 kg di vongole, la risposta del commesso farebbe arrabbiare chiunque