Lilli Gruber: "Si dice che nel PD stanno già preparando il dopo Schlein...", ma la risposta di Bersani è netta: "Le alternative sono due"

Lilli Gruber: "Si dice che nel PD stanno già preparando il dopo Schlein...", ma la risposta di Bersani è netta: "Le alternative sono due"

Pierluigi Bersani ha risposto a Lilli Gruber sulle voci di corridoio interne al PD riguardo a una possibile uscita di scena di Elly Schlein dopo le elezioni europee.

E' passato ormi quasi un anno da quando il 23 febbraio scorso Elly Schlein ha trionfato alle primarie del PD, battendo Bonaccini e diventando la segretaria dei dem. La politica si è trovata alle redini di un partito in profonda crisi d'identità. La sua elezione è anche il simbolo di un ricambio generazionale all'interno del Partito Democratico. Nonostante tutto, però, i sondaggi non sembrano premiare Elly Schlein. Il Partito Democratico è praticamente fermo agli stessi risultati di quando alla guida c'era ancora Enrico Letta.

Ovviamente, i sondaggi forniscono solo delle indicazioni e, come è stato più volte dimostrato dalle urne, i risultati predetti possono discostarsi di molto dalla realtà. Da questo punto di vista, le prossime elezioni europee che si terranno dal 6 al 9 giugno prossimo rappresenteranno un fondamentale banco di prova per Elly Schlein. Nel frattempo, c'è già chi suppone che dopo questa importante tornata elettorale, correnti interne al PD abbiano già deciso il dopo Schlein con l'uscita di scena della segretaria. Anche Pierluigi Bersani, ospite di Lilli Gruber, ha espresso la sua opinione riguardo a queste voci di corridoio.

Lilli Gruber: "Si dice che nel PD stanno già preparando il dopo Schlein...", ma la risposta di Bersani è netta: "Le alternative sono due"
Pierluigi Bersani durante l'intervento su Elly Schlein a Otto e Mezzo

Pierluigi Bersani difende Elly Schlein dalla Gruber

La domanda di Lilli Gruber nella scorsa puntata di Otto e Mezzo è stata molto chiara. In sintesi, la conduttrice ha chiesto a Bersani un giudizio sull'operato di Elly Schlein alla guida del Partito Democratico, evidenziando le varie difficoltà incontrare dalla politica. Tra di esse, spiccano le divisioni interne al PD e la scarsa capacità di incidere sulle questioni cruciali del Paese. Bersani ha affermato di fare un bilancio positivo dell'attività di Elly Schlein. "Leggo anch'io i retroscena, ma preferisco guardar la scena", ha detto l'ex segretario del PD. Dall'alto della sua conoscenza dell'elettorato del PD e delle dinamiche interne del partito, Bersani ha fatto un semplice ragionamento.

Secondo il politico, le alternative sono due. O si da una mano alla Schlein, impegnata a fare "da ponte fra diverse generazioni e diverse sensibilità", oppure "si vuol distruggere il PD e si bombarda Elly". Inoltre, Pierluigi Bersani ha riconosciuto un'importante possibilità legata alla presenza di Elly Schlein alla guida del PD. Secondo l'ex presidente dell'Emilia-Romagna, la segretaria del Partito Democratico potrebbe collegare "l'elettorato stabile e affezionato al PD con una potenzialità che c'è ed è ancora interna al PD ma che è molto vasta".

LEGGI ANCHE: Laura Boldrini al vetriolo su Giorgia Meloni: "Amichettismo? Allora il suo è familismo, discussione squallida"