Compra un'auto nuova, versa 500 euro di caparra, va in concessionaria per il finanziamento e ha una spiacevole sorpresa: "Non ci credevo"

Compra un'auto nuova, versa 500 euro di caparra, va in concessionaria per il finanziamento e ha una spiacevole sorpresa: "Non ci credevo"

Il cliente di una concessionaria ha ricevuto una spiacevole sorpresa quando è arrivato in concessionaria per consegnare i documenti dell'auto nuova appena acquistata.

Sei pronto a immergerti in un racconto che mette in luce il lato oscuro dell'acquisto di un'auto nuova? Immagina la tua gioia quando, finalmente, trovi l'auto dei tuoi sogni, firmi il contratto, versi una caparra di 500 euro e vai in concessionaria a consegnare i documenti per il finanziamento. Insomma, tutto è perfetto, ma il titolare della concessionaria, purtroppo, ti da una spiacevole notizia. Ecco, proprio questa sensazione, probabilmente, ha provato Giancarlo quando ha messo piede nella concessionaria dove pensava di aver acquistato la sua nuova auto.

L'acquisto di un'auto nuova con un finanziamento può sembrare un'opzione allettante, offrendo vantaggi che includono la possibilità di possedere un veicolo senza dover sborsare una somma ingente inizialmente. Tuttavia, come vedremo, gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo. Questa storia ci rivela anche che è sempre opportuno rivolgersi a concessionarie di fiducia perché a volte quelle che propongono offerte particolarmente convenienti hanno qualcosa da nascondere. Insomma, quando si prende una decisione così importante come l'acquisto di un'auto nuova a rate è sempre meglio essere ben informati e sicuri di affidarsi alle persone giuste.

Va in concessionaria per l'auto nuova: la spiacevole sorpresa

Giancarlo pensava di aver fatto tutto nella maniera corretta. La firma del contratto, il versamento della caparra, la preparazione dei documenti per il finanziamento. Mancava pochissimo affinché il sogno dell'auto nuova diventasse realtà ma il peggio stava per arrivare. Giancarlo si è recato, così, in concessionaria per ultimare le pratiche burocratiche quando il titolare gli ha dato una spiacevole notizia: "L'auto del colore e con gli optional da lei ordinata non è più disponibile". Giancarlo non poteva credere a quello che aveva appena sentito. Dopotutto, aveva firmato un contratto, era tutto in regola. Il titolare della concessionaria, quindi, gli propone di acquistare l'auto dello stesso modello ma di un colore diverso.

"No" è secca risposta di Giovanni. Il cliente, giustamente, voleva ciò per cui aveva pagato. Giancarlo, quindi, ha chiesto se si poteva ordinare l'auto da lui richiesta, ma il titolare della concessionaria ha risposto negativamente. A questo punto, il cliente non ha avuto altro da fare che chiedere la rescissione del contratto e la restituzione dei soldi. Quindi, ha inviato una mail e una raccomandata alla concessionaria, ma, ad oggi, non ha avuto risposta. Tutto fa pensare che Giancarlo sia stato truffato. Ovviamente, ci auguriamo che la concessionaria restituisca i soldi. E a voi, è mai capitata una disavventura del genere?

Compra un'auto nuova, versa 500 euro di caparra, va in concessionaria per il finanziamento e ha una spiacevole sorpresa: "Non ci credevo"
La denuncia di Giancarlo su un sito dell'Unione Nazionale Consumatori

LEGGI ANCHE: Riceve bolletta del mercato libero del gas di 1.000 euro e scopre di pagare 6 volte il prezzo di mercato: la risposta dell'azienda lo fa infuriare