Roma, cosa succede nella stazione dei treni ha dell'incredibile: "Siamo al colmo"

roma stazione treni (1)

Roma, nella stazione dei treni di Valle Aurelia i passeggeri sono stati colti da un imprevisto: la luce è andata via, viaggio al buio

Se c'è qualcosa a cui sono abituati i cittadini che tutti i giorni utilizzano i mezzi di trasporto pubblico per spostarsi a Roma, quella è la grande varietà di disservizi e, soprattutto, imprevisti, che possono capitare all'utente. Diciamo che, per usare un espressione più leggera (e anche per sdrammatizzare), nella nostra bellissima Capitale, quando si sale a bordo della metropolitana o di un treno, non ci si annoia mai. Il servizio, in particolare, di metropolitana e bus, a volte lascia un po' a desiderare. Stando, almeno, alle tantissime segnalazioni degli utenti che, ormai, usano fare dell'ironia sulle varie vicissitudini che possono accadere durante un viaggio.

Un treno che si ferma all'improvviso, ritardi di oltre 15 minuti con le banchine che si affollano in maniera inverosimile nel giro di 10 minuti. Strani aneddoti a bordo di vagoni, borseggiatori che mettono in scena momenti di certo non felici, derubando e, talvolta, venendo scoperti dalle proprie vittime. E ancora, animali che si accoppiano in metropolitana, allagamenti nei giorni di pioggia più intensi. Insomma, una vasta gamma di sfumature di disservizi.

L'ultimo episodio che si è verificato lo scorso martedì alla stazione di Valle Aurelia, si aggiunge a questa comica -si fa per dire, lista di di fantastiche avventure relativa al mondo dei trasporti romani. E' successo che, nella suddetta stazione, d'improvviso la luce è andata via. Buio totale, blackout. A illuminare i passeggeri sbigottiti, solo alla luce dei loro stessi smartphone.

Roma, stazione dei treni al buio: passeggeri increduli

La cosa comica è stato il divario tra i passeggeri italiani e quelli stranieri. Mentre i primi sembravano quasi riderci su, abituatissimi a, come detto in apertura, questo tipo di episodi, i secondi, magari più avvezzi a un altro trattamento, cercavano risposta con fare interrogativo sul volto degli altri utenti. Ci si aspettava almeno un avviso da parte dell'ente erogatore del servizio, o un ripristino più o meno celere del disservizio. Ma niente: nessuno sapeva nulla, e intanto il buio calava sulla stazione dei treni.

Una foto dell'accaduto è stata diffusa da Welcome to Favelas. Uno scatto che quasi quasi mette i brividi.

ROMA METRO (1)

Vale la pena riportare i commenti sotto al post. Gli utenti si sono scatenati con le battute anche in questa occasione, dimostrando, ancora una volta, come ormai vengano presi questi episodi in città. La denuncia e l'amarezza passano in secondo piano: la reazione di autodifesa dei romani, dopo anni di incredulità, è diventata una ironica rassegnazione. "Gotham city", scrive un utente, chiarissimo riferimento a Batman. "La notte del giudizio versione Valle Aurelia". E ancora: "Valle Aurelia, Zombi il remake".

LEGGI ANCHE >>> Roma, il degrado del trasporto pubblico della Capitale non conosce fine: "E' il primo del 2024"