Mark Zuckerberg mostra un video del bunker alle Hawaii: altro che rifugio in caso di scenario apocalittico

Mark Zuckerberg mostra un video del bunker alle Hawaii: altro che rifugio in caso di scenario apocalittico

Quando pensiamo al bunker di Mark Zuckerberg, che il CEO di Meta starebbe costruendo alle Hawaii, ci immaginiamo un rifugio per resistere a uno scenario apocalittico, come un'esplosione nucleare. Ma sarà veramente così? A svelarlo è stato lo stesso creatore di Facebook.

Mark Zuckerberg, il visionario creatore Facebook, è noto per essere un uomo d'affari riservato e orientato alla privacy. Tuttavia, un recente video pubblicato su Instagram ci ha permesso di sbirciare un aspetto insolito della sua vita: un momento di svago e divertimento nel suo personale "bunker". Con questo filmato, probabilmente, Mark Zuckerberg ha voluto disilludere tutti quelli che pensavano che il suo bunker in costruzione alle Hawaii fosse un rifugio super attrezzato per sopravvivere in casa di scenari apocalittici. E non è detto che in realtà non sia così.

Il video, tuttavia, mostra Zuckerberg e alcuni amici immersi in un videogioco in quella che sembra la sala di un cinema. Altro che rifugio antiatomico! Il filmato inizia con Priscilla Chan, moglie di Zuckerberg, che si avvicina al bunker e digita delle cifre su un tastierino. La porta si apre su una scena familiare per molti: un gruppo di amici completamente assorti in un videogioco. "Di nuovo?" chiede Chan, evidenziando un lato giocoso e rilassato della vita familiare dei Zuckerberg, molto lontano dall'immagine pubblica del CEO.

Mark Zuckerberg mostra un video del bunker alle Hawaii: altro che rifugio in caso di scenario apocalittico
La moglie di Mark Zuckerberg sta per entrare nel bunker

Il Bunker segreto di Zuckerberg alle Hawaii: tra videogiochi e vita privata

La porta del bunker si apre, e ciò che appare è una scena di vita quotidiana: Mark Zuckerberg e i suoi amici, completamente immersi in un videogioco, in una stanza che più che un bunker sembra una sala giochi high-tech. Questo video, seppur breve, ci permette di apprezzare un aspetto diverso della vita del magnate della tecnologia, uno che include momenti di relax e divertimento.

Wired, nel dicembre scorso, ha riportato che il complesso di Zuckerberg alle Hawaii comprende "più di una dozzina di edifici con almeno 30 camere da letto e 30 bagni in totale", un "rifugio sotterraneo di 1,5 chilometri quadrati". Probabilmente, la sala cinema è solo una piccolissima parte.

Un sguardo personale nella vita del CEO di Meta

Non è solo il bunker ad attirare l'attenzione. Più di recente, Zuckerberg ha condiviso aspetti della sua vita alle Hawaii, inclusi dettagli su come lui e i suoi figli allevano bestiame nella loro proprietà. Queste rivelazioni mostrano un lato di Zuckerberg che sfugge ai riflettori del mondo della tecnologia, un lato più familiare, rilassato e persino pastorale.

Il video del bunker, insieme alle altre informazioni condivise, ci dipinge un ritratto inedito di Mark Zuckerberg. Lontano dall'immagine stereotipata del magnate tecnologico, ci viene presentato un uomo che, nonostante il suo straordinario successo e la sua influenza globale, ama trascorrere del tempo in maniera semplice e gioiosa, proprio come chiunque altro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mark Zuckerberg (@zuck)

LEGGI ANCHE: Stati Uniti, fa la pedicure a New York e mostra quanto ha pagato: "Meno che in Italia praticamente"