Alexandru Ivan, parla la mamma del 14enne ucciso a Roma: "Seppellisco mio figlio, il dolore è troppo grande"

alexandru ivan mamma

Su Rai 1 parla la mamma di Alexandru Ivan, il 14enne ucciso a colpi di arma da fuoco a Monte Compatri 

L'inimmaginabile dolore di una madre che perde il proprio figlio. Lo strazio, incommensurabile, del vuoto, e la vita che perde di senso. Si legge tutto questo sul volto della mamma di Alexandru Ivan, il ragazzino rumeno di 14 anni deceduto dopo essere stato raggiunto da due colpi di arma da fuoco nei pressi della stazione della metro C di Pantano, Roma. L'omicidio è avvenuto nella notte tra il 12 e il 13 gennaio scorso, in un parcheggio. Mentre si indaga per ricostruire l'esatta dinamica della vicenda, ieri un uomo di 24 anni si è presentato in caserma per costituirsi. Non sarebbe lui l'artefice della sparatoria, ma rientrerebbe comunque tra i sospettati che avrebbero preso parte alla serata in cui Alexandru è morto.

Accompagnato da due avvocati, il 24enne, anche lui est europeo, è stato dapprima sottoposto a interrogatorio, e poi messo in stato di fermo. Si cerca il responsabile fattuale del delitto, in quella che sembrerebbe essere stata una sparatoria seguita a una lite in un bar. Il 14enne si sarebbe, infatti, trovato nel posto sbagliato, al momento sbagliato. A innescare le violenze, un presunto litigio in un bar su via Casilina, tra il 29enne compagno della madre della vittima, e un ragazzo. La lite sarebbe poi proseguita al telefono: i due uomini avrebbero stabilito di chiudere la faccenda, dandosi appuntamento in quel parcheggio. In auto, con il 29enne, c'era Alexandru ed altre due donne. L'uomo, forse, non immaginava che ad attenderli avrebbero trovato un vero e proprio plotone di esecuzione, pronto ad aprire il fuoco.

Un gruppo di uomini avrebbe iniziato a sparare in direzione della vettura su cui si trovava il 14enne, tragicamente raggiunto da due proiettili e morto, poco dopo.
A Storie Italiane, trasmissione condotta su Rai 1 da Eleonora Daniele, ha parlato, poco fa, la mamma di Alexandru.

alexandru ivan mamma
L'intervista a Storie Italiane


Alexandru Ivan, parla la mamma del 14enne ucciso da due proiettili: "Mio figlio era un ragazzo buono"

Parla singhiozzando, spezzata dal dolore la mamma del 14enne, intervistata questa mattina a Storie Italiane. "Non puoi pensare che devi seppellire tuo figlio, non esiste: il dolore è troppo forte. Vi racconto una cosa che è successa nella sua classe: un giorno è arrivato un bambino, nessuno lo capiva né si sapeva in quale lingua parlasse, o chi era. Alexandru arriva a casa e mi dice: "Mamma, è arrivato un bambino, ma nessuno parla con lui". Così gli dico che se voleva, poteva aiutarlo in qualche modo. Ed oggi sono... erano", si corregge drammaticamente la donna, "grandi amici. Era come tutti i ragazzini, io so che l'ho cresciuto bene. Nessuno mi può dire niente a questo mondo. Avevo 17 anni quando l'ho partorito, l'ho cresciuto io, e nessun'altro".

LEGGI ANCHE >>> Giovanna Pedretti, il caso che ha ucciso definitivamente il giornalismo italiano