Il Paradiso delle Signore, intervista esclusiva a Danilo D'Agostino: "Matteo e Maria? Il meglio sta arrivando"

il paradiso delle signore

La nostra intervista esclusiva a Danilo D'Agostino. L'attore piemontese è Matteo Portelli ne Il Paradiso delle Signore.

Il Natale lo ha trascorso in famiglia a Torino con nonni, genitori e zii. Gli amici sono una costante nella sua vita, ma attualmente c'è altro che lo allontana dalla sua terra d'origine e che da una settimana all'altra, ha stravolto completamente ogni abitudine. Danilo D'Agostino è Matteo Portelli, nuovo personaggio de Il Paradiso delle Signore entrato a far parte della trama all'inizio di questa ottava stagione.

Lo abbiamo risentito dopo la nostra prima intervista insieme: cosa è cambiato e in che modo da quando è entrato a far parte di un progetto tanto importante e seguito? Cosa devono aspettarsi i fan della serie per il futuro degli episodi in onda su Rai 1? Nella puntata in onda questo pomeriggio, il suo personaggio si troverà dinanzi a qualcosa che prima nella sua vita, non ha mai affrontato così a cuore aperto.

Il Paradiso delle Signore: le parole di Danilo D'Agostino sul futuro di Matteo e Maria, la scena più sentita e il rapporto con i fan

"Il tempo è volato!", ha ammesso Danilo ricordando la nostra prima chiacchierata, avvenuta nei primi giorni di ottobre scorso. Abbiamo cominciato chiedendogli come si sente adesso, con tutto il successo meritato che si sta godendo.

"Sto molo bene, in pace e serenità. Mi sono catapultato qui a Roma da una settimana all'altra per il ruolo. In generale ho trovato la mia dimensione. Il Paradiso sta andando alla grande, quindi sono contento, iperattivo e desideroso sempre di migliorare: è un bel momento".

Qualcosa in te è cambiato?

"Sicuramente dentro di me è cambiato qualcosa: c'è stato uno sbalzo. Succede così quando fai un lavoro del genere, sempre all'insegna dell'instabilità. Bisogna avere coraggio. Aver preso il ruolo di Matteo ha dato rispetto a tutti gli anni che ho investito per fare quello che voglio. Matteo è fantastico: colorato, dinamico, interagisce con tutti i personaggi della serie e per me è motivo di crescita. Se già prima ero convinto di inseguire questa strada, ora penso di non voler fare mai più altro nella mia vita".

Come stai gestendo le prime interviste e ospitate televisive, insieme al conseguente seguito dei fan della soap?

"Vedo che il mio personaggio piace e che ha un bel riscontro. Quando sono stato ospitato in tv ero molto in imbarazzo: non è proprio il mio pane quotidiano, ma a quanto pare piace. Quando per strada urlano "Matteo" mi giro sempre, ormai è inevitabile. Sto iniziando anche a parlare come lui, ogni tanto mi escono delle frasi un po' datate e quindi inconsciamente ti condiziona: lui è con me tutti i giorni. A Roma e particolarmente al mercato, dove vado spesso a fare la spesa mi riconoscono e chiamano in continuazione. Ho stretto anche dei bei rapporti, sono persone molto gentili e rispettose e ogni volta mi fanno un sacco di complimenti, che mi incentivano a continuare così".

Fino ad adesso, c'è stata una scena che hai sentito particolarmente?

"La scena del pianoforte mi ha regalato un'emozione forte. All'ultima fase del provino per il ruolo di Matteo, il regista mi ha chiesto cosa facessi nella vita. Quando ho detto il pianista si è illuminato e ha voluto subito inserire un pezzo nella sceneggiatura: era il mio sogno interpretare un personaggio che mi desse lo spazio necessario per la musica e il pianoforte. Quella è stata la scena che ho sentito di più: era quello che immaginavo un anno fa e mi ci sono sentito finalmente dentro: un sogno ad occhi aperti".

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dani (@danilo.dagostino)

Com'è il rapporto con i colleghi? Sembrate moto affiatati si social

"Con Elia (Vito) è stato quasi amore a prima vista, siamo anche conterranei, entrambi piemontesi: lui è una bell'anima. Scherziamo in maniera simile, ci troviamo moltissimo. Quando arrivo sul set e so che c'è corro subito da lui: ci diamo energia a vicenda, soprattutto prima delle scene più difficili. Dietro quello che vedete c'è tutt'altro. Abbiamo tanto materiale da pubblicare sui social in merito a quello che accade sul set: ne vedrete delle belle. Con Chiara (Maria) ci vediamo tutte le settimane per studiare insieme e costruire dinamiche interessanti e intense. Con Pietro (Marcello) giochiamo a calcetto insieme: il nostro rapporto si è consolidato ed è cresciuto nel corso di questi mesi".

Sei come Matteo nella vita reale in relazione ai sentimenti e al corteggiamento? Lui sta facendo di tutto per avere Maria, nonostante sia fidanzata con Vito

"Lui si innamora perdutamente e io sono innamorato dell'innamoramento. Sta facendo l'impossibile per avere Maria, è la prima volta in cui si innamora davvero. Io sono determinato come lui, ma non così sfacciato. Sono molto rispettoso e se vedo che una ragazza ha già una situazione in corso, lascio perdere a prescindere. Se qualcosa deve finire, finisce da sé e non per cause varie dall'esterno".

il paradiso delle signore
Chiara Russo nei panni di Maria

 

Matteo ha bruciato le tappe: la scoperta di un fratello mai conosciuto, la passione con Maria e il lavoro come contabile a Il Paradiso delle Signore: non pensi che tra qualche settimana, avrà poco da raccontare?

"Ti dico di no, assolutamente. La parte bella deve ancora arrivare, il pubblico non la conosce: Matteo ha da dire ancora tanto e mi piace come l'hanno scritto e impostato gli sceneggiatori. Non è banale, piatto e scontato: è molto colorato e per questo complicato da interpretare. Vedrete un tormento continuo in alcune settimane che mi ha creato parecchi mal di testa, ma fidatevi. Il meglio deve ancora venire".

LEGGI ANCHE>>>Il Paradiso delle Signore, attenti a questi due: ribalteranno la trama della soap