Catania shock: studentessa finge di essere Denise Pipitone. "Rinchiusa nello sgabuzzino per anni"

denise pipitone (1)

Shock a Catania: su YouTube compare il video girato in una scuola in cui una ragazzina finge di essere Denise Pipitone. Il caso denunciato da Piera Maggio, la mamma della bimba di 4 anni scomparsa e mai più ritrovata

Uno scherzo di pessimo gusto, che ora rischia di mettere nei guai le due artefici. Due studentesse hanno girato un video in cui mettono in scena il fittizio ritrovamento di Denise Pipitone. Una delle due finge di essere la bimba di 4 anni che il 1° settembre 2004 sparì da Mazara del Vallo, senza essere mai più ritrovata. L'altra giovanissima, invece, recita la parte della giornalista che ottiene lo scoop. Il video, girato a quanto pare all'interno di una scuola di Catania, è stato caricato su YouTube. Una trovata davvero triste, che non è passata inosservata agli occhi di Piera Maggio, la mamma di quella bambina che non si è mai data pace, e ancora oggi si batte per ritrovare la figlioletta. Maggio ha denunciato pubblicamente sul suo profilo Facebook la vicenda, oscurando il volto delle due ragazzine, probabilmente ancora minorenni.

Nella didascalia del video apparso su YouTube, si legge la seguente scritta "RITROVATA DENISE PIPITONE AL CUTELLI MARIO. NO CLICKBAIT". Il Cutelli Mario è un liceo ginnasio statale di Catania, dove si suppone sia stato girato il filmato. Alle spalle delle due studentesse, si intravede il cortile di un istituto scolastico, ed è proprio una delle due a dire alla telecamera: "Siamo oggi qui al Cutelli". "Era stata rinchiusa per tutto questo tempo nello sgabuzzino della scuola", si legge nella didascalia del filmato.

Studentessa si finge Denise Pipitone: il video shock girato in una scuola. La denuncia di Piera Maggio

Il dialogo tra le due comincia così: "Lei è Denise Pipitone: come ci si sente ad aver affrontato una situazione mediatica molto pesante, e ad essere qui oggi? Sei una sopravvissuta", dice la ragazza che fa finta di essere una reporter. "Sì, sono io Denise Pipitone. Ci si sente in modo strano", risponde la finta Denise, "perché essendo molto piccola i miei ricordi non sono ben precisi. Mi trovo in difficoltà ad affrontare le domande. Ma sicuramente per me è stato un trauma, e parlarne per me è difficile".

denise pipitone 1

Il commento di Piera Maggio è duro: "Tutto questo ci crea amarezza. E' mai possibile che per qualche like siano disposti a tutto e con tanta leggerezza?", scrive la mamma di Denise Pipitone. Che invita le due ragazze a "riflettere su ciò che avete fatto".
Nelle ore successive al post di Piera Maggio, il video su YouTube da pubblico è stato reso privato. "Il nostro auspicio", scrive Piera Maggio, "è che vengano presi dei giusti e seri provvedimenti in merito, che servano a far comprendere che non tutto può essere attribuibile a un gioco, in particolar modo quando nuoce e fa del male a chi ne soffre".