Freddo e nostalgia del Natale? Questa ricetta semplice e veloce che scalda corpo e anima è un tuffo nel passato

Freddo e nostalgia del Natale? Questa ricetta semplice e veloce che scalda corpo e anima è un tuffo nel passato

Questa ricetta è perfetta per il freddo di questi giorni e per far dimenticare il Natale ormai alle spalle: ecco come cucinarla.

In questi giorni di gelo che avvolgono l'Italia, mentre ci si avvolge in sciarpe e cappotti cercando calore, esiste un rimedio che promette conforto non solo per il corpo, ma anche per l'anima. È la ricetta di una minestrina, semplice ma potente, che evoca calore, comfort e un pizzico di nostalgia natalizia. In questo articolo, vi sveleremo il segreto di questo piatto che sa di casa, tradizione e ricordi. La nostalgia del Natale è ancora nell'aria, con le sue luci scintillanti ormai spente e gli addobbi riposti in soffitta, lasciandoci un senso di vuoto e malinconia. Ma c'è un modo per riscaldare questi giorni grigi: una minestrina che riporta a quelle serate in famiglia e che scalda anima e corpo. Questo piatto è un abbraccio caldo, una carezza per l'anima, che ci aiuta a ritrovare quell'atmosfera magica e a farci sentire meno soli nel ritorno alla routine quotidiana.

Ma come fa una semplice minestrina a diventare un talismano contro il freddo e la malinconia? Attraverso i suoi ingredienti, carichi di significato e storia, e la sua preparazione semplice, che è un rituale di amore e cura. Ogni cucchiaio di questa zuppa è un invito a rallentare, a riflettere, a godersi il momento presente, riscaldando mani e cuore. Ma basta perdersi in chiacchere, vediamo come cucinare questa delizia per il palato.

Freddo e nostalgia del Natale? Questa ricetta semplice e veloce che scalda corpo e anima è un tuffo nel passato
La minestrina di Gessica Runcio in collaborazione con Giallo Zafferano

La ricetta perfetta contro il freddo e la nostalgia del Natale

La ricetta di questa deliziosa minestrina è stata proposta da Gessica Runcio in collaborazione con Giallo Zafferano. Prima di svelarvi il procedimento, però, vediamo quali sono gli ingredienti necessari per prepararla:

  • 3 patate
  • 4 carote
  • 150 g di pisellini fini
  • 1 piccola cipolla
  • Qb olio, sale, pepe
  • Circa 1,5 lt di brodo oppure acqua calda
  • 1 cucchiaino di estratto di pomodoro

La prima cosa da fare è preparare il soffritto. Quindi, taglia le patate e le carote a cubetti e falle soffriggere per poco tempo in una pentola con olio e cipolla tritata. A questo punto, aggiungi i pisellini e sfuma con il brodo caldo fino a coprire le verdure. Solo adesso aggiungi sale, pepe ed estratto di pomodoro in base ai propri gusti. La minestrina va cotta a fuoco basso per circa 20 minuti fino a quando le verdure non diventano morbide. A questo punto, versa la pasta, aggiungi altra acqua o brodo a piacimento fino a coprire il tutto e cuoci per il tempo indicato sulla confezione. Quando la minestrina è pronta, insaporisci con un filo d’olio e, se ti piace, aggiungi del formaggio grattugiato. Quindi, non ti resta che provare questa minestra e fare un tuffo nel passato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giallozafferano (@giallozafferano)

LEGGI ANCHE: Pasta alla gricia, la ricetta per renderla ancora più cremosa, sporcando solo una padella: ecco cosa dovete fare