Sicilia, il borgo medievale a 700 metri sul livello del mare: imperdibile la visita al Castello dell'Amore

sicilia borgo medievale

Sicilia, il borgo medievale che si erge a circa 700 metri di altitudine: tutta la bellezza di Erice, tra i luoghi più belli di tutta la regione

Difficile stabilire quali siano i luoghi più belli della Sicilia: una regione baciata dalla storia, dalla geografia, dal clima, dalla bellezza in generale. Tuttavia, la si può provare a visitare poco alla volta, iniziando, magari, dai suoi borghi più belli. Ed oggi vi portiamo alla scoperta proprio di uno di essi: Erice. Un luogo che sembra sospeso tra le nuvole e il mare, per la sua particolarissima posizione: il arroccato a 751 metri sul livello del mare, Erice, a 13 km da Trapani, sembra come fermo nel tempo. Una posizione geografica, la sua, che rende il clima sempre dolce. Soprattutto in estate, dove il caldo non è insopportabile per la scarsa presenza di umidità nell'aria.

Camminare tra le sue stradine è come intraprendere un viaggio attraverso i secoli. La storia di Erice è un intricato mosaico di culture e dominazioni: Cartaginesi, Romani, Normanni e Arabi hanno tutti lasciato il loro segno indelebile. Ogni pietra, ogni torre, ogni chiesa parla di un passato glorioso e complesso, dove miti e leggende si intrecciano con la realtà. Torri medioevali, mura ciclopiche, porte maestose e oltre 60 chiese. Un vero e proprio parco divertimenti per gli amanti della storia e dell'architettura. Ma il vero gioiello di Erice è il Castello di Venere, una fortezza che domina il

sicilia borgo medievale (1) paesaggio, offrendo una vista mozzafiato sul Mediterraneo.

Sicilia, il borgo medievale di Erice: il Castello di Venere e il Giardino del Baglio 

Nessuno va via senza averlo visitato: il Castello di Venere deve il suo nome al fatto di esser sorto sui resti di un antico tempio dedicato alla dea Venere, la dea, come si sa, dell'Amore. Un luogo carico di storia e di mito: salendo in cima, lo sguardo spazia dall'imponente Monte Cofano e, nelle giornate migliori, fino alle lontane coste della Tunisia. Da non perdere anche una visita al Giardino del Baglio, prima di lasciare il castello.

Altra meta turistica di grande interesse è poi il Duomo di Erice, chiamato anche Chiesa Matrice, che rappresenta l’edificio religioso principale di Erice. Risale all’epoca romana, ed anche in questo edificio c'è qualcosa di Venere. il Duomo fu infatti realizzato usando parte dei materiali derivanti dall’antico tempio pagano costruito proprio in onore di Venere Ericina. La testimonianza di questo riferimento storico sono le nove croci greche incastonate sulla parete esterna dell'edificio.

LEGGI ANCHE >>> Emilia-Romagna, la cittadina con il più grande labirinto del mondo: più bello di Saltburn