Roma, papà violenta la figlioletta per 3 anni di seguito: il fratello più grande conferma tutto

roma papà 2

Orrore in provincia di Roma: papà violenta la figlia piccola di 10 anni. E' successo a San Cesareo, in provincia di Roma: le violenze sarebbero andati avanti per tre anni 

Una notizia terribile giunge questa mattina dal Lazio: un uomo avrebbe violentato la figlia piccola per tre lunghi anni. Sarebbe accaduto a San Cesareo, in provincia di Roma, non lontano da Tivoli. E sono state proprio le forze dell'ordine del posto ad intervenire, in seguito alla denuncia della mamma della bambina.
Il responsabile sarebbe un uomo di 46 anni di origini rumene, di cui, a tutela della privacy della vittima, sono state diffuse solo le iniziali C.F.M.
L'uomo si trova al momento in stato di arresto con l'accusa di violenza sessuale. La bambina ha 10 anni. L'incubo della piccola sarebbe cominciato tre anni fa, nella casa di San Cesareo del papà.
I genitori, infatti, sono separati da diversi anni, e la mamma la portava, insieme al fratello più grande d'età, dal padre.

Ma la donna mai avrebbe immaginato che cosa succedeva in quella casa. A quanto pare, durante i giorni in cui l'uomo aveva in affidamento i figli, creava l'occasione per restare solo con la figlioletta.
L'uomo faceva in modo che il figlio maggiore si allontanasse, distraendolo con una scusa. Una volta rimasto solo con la bimba, secondo l'accusa, la costringeva a subire violenza sessuale.
Dopo tre anni di soprusi, la bimba di 10 anni ha poi trovato il coraggio di raccontare tutto alla mamma.

roma papà

 

Roma, papà 46enne violenta la figlioletta di 10 anni. Le violenze sarebbero andate avanti per tre anni

Le indagini sono scattate, come detto, in seguito alla denuncia della mamma della presunta vittima. Purtroppo, il gip ha constatato che la bambina ha raccontato tutta la verità. Il racconto degli abusi subiti è sembrato agli inquirenti "coerente, lucido, genuino". La vittima ha vuotato il sacco raccontando l'inferno subito in maniera spontanea. Testimonianza che avrebbe trovato riscontro anche nelle dichiarazioni raccolte poi dal fratello. Era con lui che la bambina si confidava. La vittima, quando il calvario è iniziato, aveva solo 7 anni. La personalità dell'uomo è stata definita da chi indaga come "prevaricatrice e rivelatrice dell'incapacità di reprimere le pulsioni lesive dell'altrui integrità fisica e psicologica".

Il recente precedente

Proprio qualche giorno fa vi abbiamo dato notizia di un altro caso di violenza sessuale ai danni di una bambina. Il caso arriva dalla Calabria, dove una bimba di appena sei anni è stata costretta a subire violenze sessuali a scuola, dal collaboratore scolastico. Tutti i dettagli in questo articolo.

LEGGI ANCHE >>> Ester Palmieri sgozzata di spalle in cucina: la 38enne non ha nemmeno potuto difendersi