Gino Cecchettin torna al lavoro, su Linkedin il post ai colleghi: "Elaboro la perdita di Giulia"

Gino Cecchettin lavoro 1

Gino Cecchettin torna al lavoro: il papà di Giulia Cecchettin riappare su Linkedin con un lungo post:  

Mesi difficili, mesi infernali. Il primo Natale senza Giulia: Gino Cecchettin sta passando attraverso il dolore più profondo che un genitore possa provare. Una nuova vita senza la figlia che ha allevato, strappata barbaramente alla vita. Torna al lavoro dopo oltre due mesi di stop Gino Cecchettin, papà di Giulia Cecchettin, 22enne di Vigonovo (Venezia) uccisa lo scorso novembre da Filippo Turetta, l'ex fidanzato. Una vicenda che ha profondamente scosso l'Italia, attraversata, da Nord a Sud, da un'ondata di indignazione e tristezza. Papà Gino, insieme a Elena, figlia maggiore dell'uomo e sorella di Giulia, è diventato un simbolo contro la violenza sulle donne. Le sue parole al funerale di Giulia, e poi l'intervista da Fabio Fazio a Che tempo che fa: un impegno sommesso ma potentissimo, il suo, che promette di "fare qualcosa" nel segno di un dolore indelebile. La scomparsa di una giovane donna, una delle centinaia che in Italia, nel 2023, sono state uccise da mariti e fidanzati o ex compagni, decisi a mettere fine alla loro vita.

Gino Cecchettin torna al lavoro: lo annuncia con un post su Linkedin, il social network del mondo del lavoro, su cui l'uomo è sempre stato molto attivo, prima che la morte di Giulia sconvolgesse la vita sua e della sua famiglia. Un ritorno che Cecchettin annuncia con un lungo post dedicato a tutti coloro con cui collabora: clienti, fornitori, colleghi. E amici.
Cecchettin lavora presso la 4neXt Technology Systems, un'azienda che si occupa della progettazione e produzione di prodotti per l'automazione.
Il post si apre con un grazie a tutti coloro che lo hanno sostenuto "durante questo periodo così difficile". Una vicinanza indispensabile, "un aiuto per elaborare la perdita di mia figlia Giulia".

Gino Cecchettin torna al lavoro: il post su Linkedin

Un grazie ai colleghi che, anche in sua assenza, hanno portato avanti tutti i progetti aziendali avviati. Cecchettin tiene a ribadire il suo amore per il mondo della tecnologia, l'automazione e l'elettronica, un settore altamente specializzato a cui non intende rinunciare. Anzi. "Oggi, con il cuore ancora pesante ma con nuova determinazione, ci tengo a confermare, come avevo anticipato, il mio ritorno al lavoro". Annuncia così Gino Cecchettin il suo ritrovato corso lavorativo.


Un mondo che ha "da sempre è parte della mia vita e mi ha regalato grandi soddisfazioni a cui non potrei mai rinunciare", sottolinea Cecchettin. Il suo post su Linkedin ha raccolto subito centinaia di like, commenti e condivisioni. Una vicinanza e un supporto per un uomo che prova a rialzarsi.

LEGGI ANCHE >>> Veneto, Vanessa uccisa a 50 km dal luogo del delitto di Giulia Cecchettin: la strage di donne continua