Campania, cliente scopre il trucco disonesto di un supermercato per allungare la data di scadenza: "Così ci avvelenano"

Campania, cliente acquista una confezione di salame al supermercato e scopre un trucco disonesto del personale per allungare la data di scadenza e vendere, così, il prodotto. "Così ci avvelenano: non spendete i vostri soldi qui"

Fare la spesa al supermercato non è così semplice come da bambini ci aspettavamo. È difficile distinguere tra la vastissima offerta di prodotti che ci viene proposta sugli scaffali, quale sia il migliore, quello che fa al caso nostro. Ci sono alcune regole da seguire quando ci si reca al supermercato per rinforzare la dispensa, e una di queste è di non andarci a stomaco vuoto. Si rischia così di acquistare tutto quello che attira la nostra attenzione, o meglio, quella del nostro appetito insoddisfatto.
Al di là di questa norma basilare, la seconda regola da tenere sempre in mente quando si spinge il carrello tra le corsie del supermercato è quella di fare grande attenzione alle offerte.

Non è solo una questione di risparmio, ma anche e soprattutto un modo di difenderci contro le fregature. Sempre in agguato, sempre dietro l'angolo.
Lo sa bene una cliente che su Facebook ha denunciato la sua pessima esperienza in un supermercato di Napoli. Eviteremo di dire a quale marchio appartenga il supermercato visitato dal solerte cittadino, ma possiamo dire che si tratta di una delle più grandi catene di supermercati del nostro paese, che in Campania ha centinaia di punti vendita, un po' come in tutta Italia. Come denunciato dalla cliente, il personale addetto alle vendite ha utilizzato un disonesto stratagemma, per, così dire, allungare la data di scadenza di una confezione di salame sottovuoto

Campania, cliente acquista una confezione di salame sottovuoto e scopre il disonesto trucchetto del supermercato per allungarne la data di scadenza

La cittadina si accorge che la confezione in questione contiene non una, bensì due etichette. Sollevando la prima delle quali scopre che era stata posizionata in maniera tale da coprire quella sottostante, che riportava una data di incartamento già oltrepassata. L'etichetta in questione informava il cliente che il salame era stato preincartato il 19 dicembre. Ma qualcuno ha coperto questa informazione con una seconda etichetta, posta evidentemente in un secondo momento, in cui si riporta una nuova data di incartamento: 28 dicembre.

campania supermercato

Un trucchetto bello e buono che è stato facilmente scoperto da un cliente semplicemente più attento, su di un prodotto che forse era in offerta, e che quindi aveva attirato la sua attenzione. Il punto vendita in questione si trova a Materdei, popoloso quartiere del centro storico del capoluogo della Campania. Il commento della cliente e quello degli utenti che, nel ringraziarla, hanno commentato la questione, è unanime: "Così ci avvelenano: state attenti a non spendere i vostri soldi in questo supermercato, e di guardare bene cosa ci propinano. Ne va della nostra salute!".

LEGGI ANCHE >>> Denuncia la finta offerta del supermercato che non fa risparmiare e fa notare l'assurdo cartellino 'onesto': "Le grandi aziende ci studiano"