Uno studio rivela i rischi per la salute delle candele profumate: "Se hai questi sintomi, stanne alla larga"

Uno studio rivela i rischi per la salute delle candele profumate: "Se hai questi sintomi, stanne alla larga"

Le candele profumate, elementi decorativi amati per creare atmosfere accoglienti e rilassanti, nascondono rischi per la salute. Uno studio recente apre gli occhi su possibili pericoli derivanti dall'uso prolungato di questi prodotti, sollevando interrogativi sulla loro sicurezza.

Quante volte abbiamo acceso una candela profumata per rilassarci o per dare un tocco speciale a un'atmosfera domestica? Tuttavia, secondo una nuova ricerca pubblicata sugli Annals of Medicine and Surgery, per alcune persone le candele possono essere più che un semplice fastidio olfattivo. I sintomi come vertigini, mal di testa, problemi respiratori, lacrimazione, starnuti o naso chiuso dopo l'esposizione alle candele potrebbero essere segnali di un rischio più grave per la salute. In questi casi, è meglio starne alla larga.

Lo studio sottolinea che molti tipi di candele contengono ingredienti potenzialmente pericolosi per chi ha problemi di salute. Tra questi, il toluene, presente nelle candele fatte con paraffina o con cera a base di petrolio, è stato collegato a danni al sistema nervoso, respiratorio e al cervello in sviluppo. La benzidina, trovata in alcuni coloranti usati per le candele, è stata associato alla sviluppo di tumori alla vescica urinaria.

Uno studio rivela i rischi per la salute delle candele profumate: "Se hai questi sintomi, stanne alla larga"
Sempre più persone usano le candele aromatizzate per profumare gli ambienti

La salute prima di tutto: attenzione ai rischi delle candele profumate

Nonostante la benzidina rappresenti un pericolo maggiore per chi lavora nella produzione di candele piuttosto che per chi le utilizza in casa, la difficoltà sta nel distinguere quali candele contengono questi composti nocivi e quali no, poiché spesso queste informazioni non sono facilmente accessibili. Gli autori dello studio suggeriscono di optare per candele con fragranze naturali e cera di soia o d'api, considerate alternative più sicure.

Questa scoperta arriva in seguito al richiamo di milioni di candele profumate di marca Target in quanto i barattoli di vetro potrebbero esplodere mentre lo stoppino brucia. Inoltre, un'intervista pubblicata dal The New York Post narra la storia di una donna finita in ospedale per avvelenamento da monossido di carbonio dopo aver bruciato più candele profumate in una stanza piccola per dieci ore, evidenziando ulteriormente i pericoli legati a un uso improprio di questi prodotti.

Quando il profumo si trasforma in pericolo: come proteggersi

La salute e il benessere sono le cose più preziose che abbiamo. Per questo, lo studio pubblicato sugli Annals of Medicine and Surgery ci ricorda l'importanza di essere consapevoli di ciò che introduciamo nel nostro ambiente domestico. Le candele profumate, sebbene possano sembrare innocue, possono nascondere rischi non trascurabili per la nostra salute. È quindi fondamentale informarsi sulle sostanze presenti nei prodotti che utilizziamo e considerare alternative più sicure quando necessario.

LEGGI ANCHE: Versa Coca Cola e acqua su una candela accesa: il risultato dell'esperimento è inimmaginabile